È stata un’infermiera ad immortalare la scena che le si è presentata davanti in sala operatoria. Il chirurgo cinese che ha operato per 20 ore di fila si addormenta sul paziente alla fine dell’intervento.

Lo scatto, dalla Cina, ha fatto il giro del mondo. L’immagine, divenuta sinonimo di impegno e abnegazione, è diventata virale subito.

I fatti

Lo scatto dell’infermiera ha suscitato, oltre che enorme ammirazione, anche grande curiosità. A raccontare la vicenda del chirurgo eroe è Guiyang Evening News. Tutto è accaduto nella provincia sudorientale cinese del Guizhou. Il dottore era in procinto di smontare il turno, quando al pronto soccorso si è presentato un uomo con il braccio maciullato da un tritacarne.

operazione sala operatoria

Immagine di repertorio

Ci sono volute ben 6 operazioni, l’ultima delle quali è durata circa 8 ore, per un totale di 20 ore in sala operatoria, per riuscire a scongiurare il peggio. Il paziente ha seriamente rischiato di perdere il braccio. Ma la dedizione del dottore Luo Shanpen, questo il nome del chirurgo, è riuscita a salvarlo. Alle 4 del mattino il medico del People’s Hospital di Guiyang aveva portato a termine con successo tutti e 6 gli interventi necessari.

Il crollo

Nonostante sia rimasto vigile e sveglio per tutta la durata della delicatissima operazione, il dottor Luo Shanpen, al termine dell’intervento si è appoggiato sulla brandina del suo paziente addormentandosi profondamente. “Pensavo di chiudere solo gli occhi un attimo non di addormentarmi” ha commentato il chirurgo.

 Guiyang-Evening-News

Lo scatto che sta facendo il giro del mondo. Fonte foto  Guiyang Evening News

È stato in quel momento che l’infermiera, colpita dalla scena che si presentava sotto i suoi occhi, ha deciso di scattare una foto.

Il dottore esausto si era addormentato con ancora in mano il braccio del suo paziente, per tenerlo alto e favorire la circolazione sanguigna subito dopo la sutura. “Vedere la scena mi ha colpito al cuore” ha dichiarato la donna che ha diffuso lo scatto su WeChat, un’applicazione molto diffusa in Cina.