Trovata senza vita una neonata abbandonata in un parcheggio dentro una busta di plastica

Non si sa chi abbia abbandonato questa neonata nel parcheggio di Salle des Fêtes, un salone delle feste, a Reconvilier, nel Giura Bernese, regione francofona del Canton Berna, in Svizzera. La piccola è stata abbandonata dentro una busta di plastica, non si sa se fosse ancora viva quando è stata lasciata nel parcheggio all’interno del sacchetto.

Il terribile ritrovamento

Ad accorgersi del corpicino senza vita della neonata sono state alcune persone che l’hanno notata per caso, ieri, verso mezzogiorno. Sotto shock, hanno dato l’allarme. Giunti sul luogo del ritrovamento, i soccorritori hanno tentato in ogni modo di rianimare la piccola, tuttavia senza successo: per la bimba non c’era già più niente da fare.

Neonata trovata morta in Svizzera

Il parcheggio di “Salle des Fêtes” di Reconvilier. Foto: RTS Info

Non si sa quali siano state le cause del decesso della neonata che, quando è morta, aveva poche ore di vita. Non si conoscono nemmeno le sue generalità. Dalle modalità con cui la piccola è stata abbandonata, gli inquirenti hanno intuito che probabilmente chi si è reso responsabile di questo terribile gesto voleva sbarazzarsi della bambina più velocemente possibile.

Si ritiene che chi abbia commesso questa disumana azione non sia un abitante del luogo, ma che risieda abbastanza lontano da Reconvilier. Forse proprio i genitori sono i responsabili.

Le indagini

La polizia cantonale è alla ricerca di testimoni che abbiano notato qualcosa che potrebbe risultare utile alle indagini.

Neonata abbandonata trovata morta in Svizzera

Un cartello stradale a Reconvilier. Foto: Street Sign Pictures

Gli inquirenti al momento stanno esaminando le immagini catturate dai sistemi di videosorveglianza del parcheggio di Salle des Fêtes per tentare di identificare chi ha abbandonato la neonata. Al lavoro, per capire quali siano state le cause della morte della bambina, c’è anche un medico legale.

Sul corpicino senza vita della piccola verrà eseguito il test del DNA. La polizia ha diramato un appello affinchè i parenti della bambina contattino le forze dell’ordine svizzere, soprattutto per fare in modo che alla madre venga fornita l’assistenza medica di cui necessita.