vibratore schiena cura

Una madre davvero ingegnosa ha condiviso col mondo intero il suo “rimedio alternativo” e decisamente poco convenzionale contro la congestione delle vie respiratorie del suo bambino. La donna, che non è stata identificata, ha raccontato che quando il suo neonato è malato è solita passargli sulla schiena un vibratore per farlo stare meglio.

Un vibratore contro i problemi respiratori

Come racconta il Daily Mail, il suo segreto è stato divulgato al mondo dalla pagina Facebook Melons and Cuties e sta lasciando tutti senza parole. La pagina si propone come punto di riferimento per quanto riguarda l’educazione materna dei bambini, su argomenti come la nascita, l’allattamento e il benessere del neonato in generale.

Ma l’ultimo consiglio propinato, di certo, è sicuramente tra quelli più originali.

Un rimedio fai da te per i più piccoli

Il post in questione risale all’8 gennaio, nel quale viene raccontato, con tanto di foto, il metodo utilizzato da un utente contro la congestione toracica del bambino. In buona sostanza, quando il bambino ne manifesta i sintomi, alla mamma in questione è consigliato sedersi in bagno, reso per l’occasione pieno di vapore, e passare sulla schiena del figlioletto il vibratore.

Il post ha avuto migliaia di condivisioni.

Ma funziona davvero?

Vero, la tecnica utilizzata da questa madre alternativa può sicuramente scombussolare le idee di un uditore ma qui sta il bello: ha perfettamente senso. Il post di Melons and Cuties, infatti, prosegue asserendo che sono tantissimi gli ospedali e i terapisti che utilizzano questa metodologia nelle loro pratiche contro danni respiratori. La circolazione di vapore e le vibrazioni applicate all’altezza dei bronchi favoriscono lo scioglimento del muco e aiuta i bambini – così come gli adulti – a respirare meglio.

Le reazioni del web

L’Università del Michigan raccomanda una tecnica simile per “curare” i bambini affetti da fibrosi cistica sebbene le vibrazioni dovrebbero essere indotte manualmente. Insomma, il post, diventato virale e oggetto di commenti divertenti da parte del pubblico del web, ha aperto un altro varco nel “fai da te”, col doppio beneficio di rendere la crescita dei neonati ancora più salutare.