Vittorio Brumotti minacciato:

Non è la prima volta che Vittorio Brumotti gira servizi sullo spaccio di droga alla stazione centrale di Milano e anche quelle volte non era andata a finire benissimo. L’inviato di Striscia però non si tira indietro e torna, sempre con la bicicletta, per disturbare i pusher della zona.

L’aggressione e le minacce

Amici miei siamo tornati ad occuparci dello spaccio di droga delle piazze italiane ….questa sera a @striscialanotizia mi troverete in quel di Milano ….. ci sarà anche una sorpresa elettrizzante“, ha scritto Brumotti sui suoi profili social e anche questa volta non ha avuto molta “fortuna”.

I pusher della zona hanno tirato calci, lo hanno insultato e persino minacciato di morte. “Se vieni domani sei morto“, riporta TgCom tra le minacce. Uno ha con sé uno storditore elettrico illegale nel nostro Paese. Pare che comunque non ci siano conseguenze per l’inviato di Striscia, che sta bene.

Guarda il video