Barbiere, immagine di repertorio

Una normale visita dal barbiere di fiducia per il consueto taglio di capelli ha cambiato per sempre la vita di Adam Shatford, 54enne di Northampton, Inghilterra. Ad accorgersi di qualcosa di strano presente sulla cute dell’uomo è stata Erinna Lindfield, 42 anni, che gli ha consigliato di rivolgersi al suo medico per un controllo. Gli esami successivi hanno evidenziato ciò che più si temeva: un tumore alla pelle. A darne la notizia, in esclusiva, è stato il giornale inglese Metro, che ha seguito da vicino l’intera vicenda.

L’orrenda scoperta

Adam, che di mestiere fa l’istruttore di scuola guida, al termine del lavoro si era recato quasi per caso dal suo solito barbiere per tagliarsi i capelli.

Quel giorno, il 3 ottobre scorso, a servirlo è stato però un volto nuovo, quello di Erinna Lindfield che, messasi al lavoro, ha notato una dura escrescenza vicino all’orecchio sinistro, in corrispondenza delle basette. Preoccupata, la donna lo ha invitato a recarsi al più presto dal medico per una visita più approfondita. Detto fatto, nel giro di due ore l’uomo si è presentato dal dottore e di lì a poco la scioccante scoperta: quello che pensava essere un semplice neo era invece un melanoma al terzo stadio.

Esami più accurati hanno inoltre rivelato come altre masse tumorali si fossero formate anche sulla sua fronte.

Melanoma

Melanoma (immagine di repertorio)

Scampato pericolo

Operatosi in tempo record il 23 ottobre 2018, Adam ha poi dovuto attraversare una lenta fase di recupero, che si è conclusa finalmente circa una settimana fa. Per fortuna, il tumore è stato preso appena in tempo, evitando così che ci fossero conseguenze irreparabili per la salute dell’uomo.

Ora che è finalmente fuori pericolo, Adam, che è padre di 3 figli, può finalmente raccontare a tutti la sua terribile esperienza: “Se Erinna non mi avesse detto di farmi visitare, non avrei mai chiamato il medico. Ho sentito che il motivo per cui [il melanoma, n.d.r.] è così pericoloso è perché non ti senti male finché non è già in fase avanzata. Sono molto fortunato. Se non fosse stato per lei, sarei peggiorato fino a sentirmi davvero male. Le sono davvero grato”.

Quando un taglio di capelli può salvarti la vita

Quella di Adam è solo l’ultima di una lista già piuttosto lunga di storie in cui una semplice visita dal barbiere si è rivelata più che provvidenziale.

Un caso simile è stato infatti quello di Eileen Korey, una giornalista americana che nel giugno scorso, durante la tinta dalla parrucchiera, è stata avvisata proprio da quest’ultima di una macchia sospetta sulla sua testa. Come per Adam, anche quella volta i medici scoprirono che si trattava di melanoma. A favorire l’insorgenza di questo tipo di tumore, dicono gli esperti, sarebbe la continua esposizione al sole e ai raggi UV.

Secondo le stime raccolte dal Cancer Research UK per l’anno 2016, le morti per cancro alla pelle nel Regno Unito sono state circa 2.285.

adam shatford parrucchiera

La cicatrice di Shatford (Adam Shatford/SWNS)