Clochard ucciso senza motivo da un 33enne

La città di Brighton in Inghilterra è sotto shock per l’omicidio compiuto a sangue freddo e senza motivo di un senzatetto che dormiva sulla strada, Andrew O’Connell, di 54 anni. L’uccisione del clochard è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza che mostrano la freddezza con cui l’assassino gli ha gettato senza alcun motivo una lastra di cemento sulla testa uccidendolo.

L’assassinio a sangue freddo

Sergio Lemori, un 33enne disoccupato, è il colpevole di questo terribile omicidio. Mentre passeggiava, l’uomo ha visto il clochard dormire sulla strada. Le telecamere di sicurezza l’hanno ripreso mentre passa davanti il senzatetto ignorandolo.

Un clochard è stato ucciso senza motivo da un 33enne

Il volto del senzatetto Andrew O’Connell. Foto: BBC

Poi, per sua stessa ammissione durante il processo in cui è stato incriminato, senza ragione è tornato indietro con una lastra di cemento e l’ha scagliata sulla testa del senzatetto che stava dormendo. Dopo aver compiuto l’aggressione è andato via come se nulla fosse. Andrew O’Connell non è sopravvissuto al trauma che ha subito. Solo 7 ore dopo l’aggressione immotivata, un passante si è reso conto che il 54enne aveva bisogno di aiuto e ha chiamato i soccorsi.

Giunti sul posto, hanno trasportato il senzatetto d’urgenza all’ospedale, ma le sue condizioni erano gravissime e il clochard è deceduto due giorni dopo.

Il suo è stato un gesto premeditato

Sergio Lemori ha inizialmente negato di aver ucciso il clochard e addirittura di essere passato da quella strada.

Un clochard è stato ammazzato senza ragione

Sergio Lemori, il 33enne colpevole dell’omicidio del senzatetto. Foto: ITV

Ma, durante il processo, ha poi ammesso di averlo ucciso, senza però saper fornire una spiegazione al suo gesto. La BBC ha riportato le dichiarazioni dell’ispettore Mark Woodall che si è occupato del caso: “Questo è stato un attacco completamente ingiustificato a un uomo vulnerabile e indifeso che era sconosciuto a Lemori e che si stava solamente facendo gli affari suoi mentre dormiva semplicemente nei Royal Pavilion Gardens di Brighton“.

I giudici hanno stabilito che Sergio Lemori era completamente in grado di intendere e di volere quando ha commesso l’omicidio, lo scorso 8 agosto, e che il suo è stato un gesto premeditato. Il 21 gennaio, Sergio Lemori è stato incarcerato e dovrà scontare 25 anni di carcere.

Credits immagine in evidenza e social: BBC