multe

Nuovo scandalo sotto il Cupolone, anche se questa volta noto da tempo. A Roma sono 197 gli indagati per “Multopoli“, il giro di multe tolte ad alcuni cittadini di riguardo, come Claudio Lotito, presidente della Lazio. Ben un milione di euro messo sotto sequestro dalle Fiamme Gialle, come disposto dalla pm Francesco Dall’Olio.

Roma, multe cancellate: 197 indagati

Un’inchiesta che sta colpendo a fondo l’amministrazione capitolina, con due alti dirigenti e due segretarie indagati. Tra questi anche Pasquale Libero Pelusi, ex vigile urbano diventato il Rasputin delle multe, fino ad arrivare ai massimi vertici del Campidoglio.

Già nel 2015 era finito nel mirino degli inquirenti per i migliaia di verbali fatti sparire. Per lui e per gli altri 196 indagati le accuse sono truffa e falso in uno dei tronconi dell’indagine sui soldi delle multe mai versate al Comune.

lotito

Claudio Lotito

Tra i presenti nella lista dei pm anche Claudio Lotito, patron della Lazio, a cui nome mancherebbero 26mila euro di contravvenzioni. L’inchiesta è partita dopo una denuncia di una dipendente dell’ufficio Contravvenzioni. I pm hanno indagato per determinare se alla cancellazione della multa fossero stati corrisposti “favori”, così da far ipotizzare la corruzione.

La “Multopoli” della capitale

Il Messaggero spiega che il periodo incriminato andrebbe dal 2012 al 2014, e che centinaia di multe sarebbero state cancellate facendo passare auto private per auto di scorta. Le indagini della Guardia di Finanza nucleo polizia Economico-Finanziaria ha portato alla luce il trattamento di favore dei colletti bianchi dell’amministrazione: oltre a Pasquale Libero Pelusi, sono coinvolti anche la “zarina” Patrizia Del Vecchio, eminenza grigia messa da Alemanno in Atac e fatta fuori da Marino; Laura Cirelli e Maria Rita Rognoni, ex segretarie.

A parenti e volti noti le contravvenzioni sparivano come per magia, lasciando un bell’ammanco nelle casse comunali: a una ditta di autonoleggio sono stati sequestrati ben 800mila euro.

roma multe

Immagine di repertorio