Lucia Pitruzzello aveva una grande passione per l’insegnamento e per il figlio, Luca. Purtroppo a soli 48 anni ha perso la sua battaglia con il cancro, ma la scuola, i suoi alunni, e la famiglia, non la vogliono dimenticare e non vogliono lasciare solo Luca. Così, su iniziativa dei genitori della scuola, è partita una raccolta fondi per fare rimanere Luca ad Oderzo, in provincia di Treviso.

Il desiderio di Luca

Ancora quando la mamma era viva, Luca le aveva espresso il desiderio di rimanere a Oderzo. Perché tutta la sua vita l’ha trascorsa qui” ha raccontato Luisa Pitruzzello, sorella di Lucia.

Lei vive a Roma, ma Luca vorrebbe rimanere dove è cresciuto, senza lasciare amici, conoscenti e la scuola. Il suo desiderio non è rimasto inascoltato. Sabrina Spolaor, rappresentante di classe alla scuola primaria Dall’Ongaro e referente per gli altri gruppi dei genitori, ha pensato proprio a questo ragazzo, rimasto orfano: “Ho pensato a Luca perché è rimasto solo e ci siamo tutti attivati“.

La madre muore e lui resta solo: a 15 anni una raccolta fondi per aiutarlo

Il messaggio lasciato sul sito dell’I. C. Statale di Oderzo

La raccolta fondi

A Oderzo allora si sono attivati tutti ed è partita una raccolta fondi in favore di Luca.

 Lucia Pitruzzello era una madre single, ma tutti sanno che il più grande desiderio del figlio è quello di rimanere lì, dove tutti ora lottano per lui. Si può trovare la raccolta fondi attivata sulla piattaforma Paypal a nome “Namastè Lucia“. Stando a quanto rivelato da il Gazzettino, l’ex compagno della maestra Lucia si sarebbe proposto di tenere il bambino con lui.

La madre muore e lui resta solo: a 15 anni una raccolta fondi per aiutarlo

Lucia Pitruzzello