donna che si protegge e difende con la mano

Una coppia residente a Milano, con 3 figli, ha fatto venire in Italia una ragazza di 24 anni, dal Perù, offrendole un lavoro da babysitter. Le cose però, una volta arrivata in Italia, non sono andate come credeva. La coppia l’ha segregata in casa per poi costringerla a prostituirsi. L’incubo è durato 3 mesi, poi la 24enne è riuscita a fuggire.

Segregata e costretta a prostituirsi

È una storia agghiacciante quella di una 24enne, arrivata dal Perù per lavorare come baby sitter in Italia. Una coppia le aveva proposto di lavorare con loro per curare i 3 figli di 4, 8 e 12 anni.

Le hanno persino pagato il viaggio per venire in Italia. Sembrava un sogno che in poco tempo si è trasformato in un incubo. A marzo dello scorso anno la ragazza è arrivata nel nostro Paese e subito sono cominciate le minacce: se non avesse fatto quello che le diceva la coppia, avrebbero fatto del male a sua figlia, di appena 4 anni, rimasta nel suo Paese. Subito le hanno sottratto il passaporto, in modo che non potesse tornare a casa, e anche tutti i suoi soldi.

Poi l’hanno segregata in casa e costretta a prostituirsi.

Le offrono un lavoro da babysitter ma la trasformano in una schiava del sesso

Immagine di repertorio

Un incubo e la fuga

Il dirigente del commissariato Francesco Anelli ha spiegato: “La ragazza ha dovuto sopportare anche 5 rapporti a sera. I due aspettavano davanti casa dei clienti e le prendevano subito i soldi guadagnati, in genere 100 euro a prestazione“. Veniva portata a casa dei clienti, sempre osservata, sempre controllata. A giugno però riesce a sfruttare un’occasione: i suoi due aguzzini stavano litigando, lei è così riuscita a fuggire e raggiungere una conoscente.

A quel punto vengono chiamati i carabinieri che cominciano a ricostruire il suo caso. La coppia è finita in manette: l’uomo si trova in carcere, mentre la donna è ora ai domiciliari; i due sono accusati di sfruttamento della prostituzione e sequestro di persona.Le offrono un lavoro da babysitter ma la trasformano in una schiava del sesso