metro londra

Quindici anni insieme, sempre uniti, sempre innamorati. Poi la scomparsa di lui, il dolore insopportabile della donna ed il desiderio di conservare un suo ricordo. Non è la trama di un film, ma una storia vera, quella di una signora di Londra che, ancora oggi, si reca tutti i giorni alla fermata della metropolitana per sentire l’annuncio registrato da suo marito 40 anni prima.

Mind the gap: tutto ciò che resta alla donna

Londra, attende ogni giorno l'annuncio in metro del marito morto

Credit: JN Visuals

Margaret McCollum è una dottoressa di 65 anni, che vive a Londra che si reca al lavoro, da più di 40, in metro.

Dal 2007, però, prima di salire sul treno, resta un po’ seduta sulla panchina d’attesa: “A volte perdo un paio di corse solo per sentirlo“. Ad attenderla, tutti i giorni, instancabile, è la voce dell’ex marito, Oswald Laurence, un attore che registrò l’annuncio “Mind the gap” (“Attenti alla distanza banchina-treno“) alla fine degli anni ’50.

I due si incontrarono nel 1992, in Marocco. Lei era in una visita guidata e lui… era la guida: “La più bella voce che avessi mai sentito“, così la definì Margaret.

I due si innamorarono, e suggellarono questo amore con il matrimonio, nel 2003. Il signor Oswald, come attore, aveva un curriculum niente male: diplomatosi giovanissimo alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra, comparve in alcuni film di spessore come Tre uomini in barca, Una sporca dozzina ed in un episodio di The Saints, con Roger Moore.

La dolorosa separazione, anche con la voce registrata del marito

Oswald Laurence se ne è andato nel 2007, a causa di problemi cardiovascolari che si portava dietro da anni.

Sapere che stava per morire dava più intensità ai nostri ultimi anni assieme – racconta Margaret al Daily Mailma sapevo che, quando sarebbe andato, avrei potuto ascoltare la sua voce ogni qualvolta lo avessi voluto“.

Non era del tutto nel giusto. Qualche anno dopo la morte di Oswald, infatti, l’azienda Transport for London decide di sostituire l’annuncio dell’attore con quello di una voce digitale.

Il commovente gesto della Transport for London

A quel punto Margaret scrive all’azienda, chiedendo la registrazione del marito, spiegandone i motivi. Il capo della TfL, di fronte a una situazione del genere, ha deciso non solo di regalare per Natale il cd con quanto chiesto a Margaret, ma anche di ripristinare l’annuncio di Oswald in una sola stazione della metro: quella di Embankment, la più vicina a casa della dottoressa McCollum.

Londra, attende ogni giorno l'annuncio in metro del marito morto

Credit: JN Visuals

Da allora, Margaret ogni giorno può ascoltare la voce del suo Oswald. La commovente storia ha persino ispirato un cortometraggio, diretto da Luke Flanagan, dal titolo, forse scontato, Mind the gap.