Dramma per Iva Zanicchi:

Furto reale o scherzo pre-sanremese? Sta facendo un gran clamore l’appello lanciato su Twitter da Iva Zanicchi per ritrovare la sua Palma d’oro, di cui si dichiara essere stata derubata. La cantante, proprio a poche ore dall’apertura del sipario sul palco dell’Ariston, pubblica un video sul suo profilo social dichiarando di aver subìto un furto che la fa “star male“. Non sembra essere un buon periodo per la Zanicchi che non poco tempo fa è stata anche operata d’urgenza agli occhi.

Iva Zanicchi disperata: “Mi hanno rubato la Palma d’oro”

Mi è successa una cosa molto sgradevole, cari amici” esordisce la cantante su Twitter, il volto dispiaciuto.

Ed è una cosa che mi fa star male. Mi hanno rubato il premio vinto a Sanremo con Zingara. Pensate che tra pochi giorni inizia il Festival di Sanremo, ed io 50 anni fa vincevo con Zingara. Mi hanno rubato la Palma D’Oro“. Il celebre premio, consegnato al vincitore dell’altrettanto celebre competizione canora, era stato vinto nel 1969 dalla Zanicchi per il brano che l’ha ascritta nell’Olimpo della Musica italiana.

Iva Zanicchi e Bobby Solo, vincitori a Sanremo nel 1969 con Zingara

Il valore in sé è nullo – ammette l’ugola di Ligonchio per poi aggiungere l’accorato appello – ma per me ha un valore sentimentale grandissimo.

Fate girare questo filmato, ve ne prego. Io vorrei ritornare in possesso di questo premio, perché per me sentimentalmente ha un grandissimo valore“. Ancora misteriose rimangono le circostanze dell’anomalo furto che potrebbe essere una “messa in scena” in vista dell’imminente e frizzante periodo sanremese.

Iva Zanicchi, nessun invito per lei a Sanremo?

Io lo dico: se mi avesse chiamato ci sarei andata volentieri, non faccio come la volpe quando non arriva all’uva” così Iva Zanicchi commenta il mancato invito (almeno fino ad ora) da parte del direttore artistico di Sanremo.

Ma Baglioni non mi ha chiamata, lui è il padrone e può fare quello che vuole, e ha fatto le sue scelte. D’altronde, non è che si possano chiamare tutti, no? Io amo Sanremo, sono nata lì, amo il festival e quest’anno sono 50 che l’ho vinto con ‘Zingara’“. Forti le dichiarazioni sulla scelta di escludere il brano di Pierdavide Carone e i Dear Jack: “O Baglioni è sordo o è un genio e questo è un festival che rimarrà nella storia, perché significa che gli altri brani sono tutti superiori“.