La foto che riprende l'ultimo album del cantante uscito il 30 novembre 2018

Una voce profonda e un carisma ineguagliabile. Queste sono solo alcune delle doti riconosciute ad uno dei cantanti italiani più apprezzati della nuova generazione. Il suo nome è Marco Mengoni e la sua carriera ha spiccato il volo subito dopo la prima vittoria a X-Factor nel 2009, seguita successivamente da quella del Festival di Sanremo nel 2013 con L'essenziale, brano che ancora oggi riecheggia nella memoria dei suoi numerosi fans. A 30 anni il suo successo è in continua crescita e i progetti per il futuro continuano a promettere bene come, per esempio, l'ultimo album uscito il 30 novembre 2018 dal titolo Atlantico.

Il sogno di cantare fin da piccolo

Marco Mengoni nasce il giorno di Natale del 1988 a Ronciglione, Viterbo. In seguito all'iscrizione presso una scuola di canto a soli 14 anni, la sua insegnante lo nota immediatamente e lo esorta a proseguire in questa carriera, inserendolo in un quartetto che si esibisce per locali e pub.

[caption id="attachment_333814" align="aligncenter" width="854"]Marco Mengoni, cantante fin dalla più giovane età Marco Mengoni al piano (Immagine: Pagina Facebook ufficiale)[/caption]

Dopo solo 2 anni di esperienza Marco decide di staccarsi dal gruppo e proseguire come solista, iniziando anche a comporre alcuni dei pezzi che presenta. All'età di 19 anni si sposta a Roma dove inizia l'Università di Lingue, mantenendosi gli studi attraverso dei lavoretti come fonico e programmatore. Una carriera in ascesa, che prenderà il volo solo 2 anni più tardi con la partecipazione alla trasmissione X-Factor.

Il successo parte da X-Factor, continua al Festival di Sanremo e prosegue

Nel 2009 decide di iscriversi alla Terza Edizione di X-Factor, durante la quale Morgan lo sceglie nel suo team e lo accompagna fino alla vittoria, con il brano Dove si vola. Ottenuta la vincita al talent show il 2 dicembre 2009, subito dopo firma un contratto discografico con la Sony Music del valore di 300mila euro. L'accordo discografico, però, non è l'unico riconoscimento che riceve. Il cantante infatti ha il diritto di partecipare anche all'edizione del Festival di Sanremo del 2010 nella sezione Artisti. Dal brano vincente di X-Factor viene ricavato l'album che ottiene il disco di platino e vende circa 80mila copie. Nello stesso anno vince per ben 2 volte l'MTV Europe Music Award come miglior artista italiano ed europeo.
Il 2013 è l'anno in cui partecipa alla 63° Edizione del Festival di Sanremo, vincendo con il brano L'essenziale. In seguito a quest'ennesimo successo, rappresenta nello stesso anno l'Italia all' Eurovision Song Contest 2013.

Gli album pubblicati nei suoi anni di carriera sono stati numerosi, molti dei quali hanno ottenuti successi e riscontri incredibili. Dopo il primo album Dove si vola, nel 2010 pubblica Re matto. Il primo album in studio si intitola Solo 2.0 ed è pubblicato il 27 settembre 2011. Nel 2015 escono due dei suoi lavori più importanti dai quali verranno estratti i suoi singoli più famosi. Il primo album si chiama Parole in circolo e il secondo Le cose che non ho. Il suo ultimo album, uscito in seguito a 2 anni e mezzo di lavoro si chiama Atlantico ed è stato pubblicato il 30 novembre 2018. I brani al suo interno raccontano di numerosi viaggi intorno al mondo, riportando le influenze musicali di ogni paese visitato.

[caption id="attachment_333854" align="aligncenter" width="854"]mengoni interna Marco Mengoni a Sanremo[/caption]

La vita privata di Marco Mengoni

La vita privata di Marco Mengoni è rimasta tale durante tutta la sua carriera. Il cantante, infatti, non ha mai voluto svelare molti particolari sui suoi amori o sui suoi orientamenti sessuali. Nonostante questo, molte voci di corridoio dicono che sia omosessuale, insinuazione mai confermata dall'artista. Alcune sue interviste negli anni hanno accentuato il mistero, come quella rilasciata a Domenica Cinque nel 2010, durante la quale afferma: "Mi piace il mistero, mi piace giocare sull’ambiguità sessuale. Io prendo esempio da tantissimi artisti che su questo hanno costruito carriere intere, partendo da David Bowie fino al nostro Renato Zero".

(Immagine in alto: da Facebook/Marco Mengoni)