Le espiantano i reni per sbaglio credendo avesse un cancro: 73enne muore di infarto

Le avevano detto che era a rischio cancro ai reni, così glieli hanno espiantati. La donna ha poi scoperto non essere vero ed è morta 8 mesi dopo l'operazione

Linda Wooley, una donna di 73 anni, ha subito un’operazione che l’ha cambiata per sempre e che ha poi scoperto essere stato il risultato di un errore di diagnosi. La donna, infatti, quasi un anno fa ha subito l’espianto di entrambi i reni, perché i medici le dissero che era a rischio cancro. Operazione completamente inutile, visto che poi ha scoperto di non esserlo affatto. Linda Wooley è morta di infarto 8 mesi dopo e i suoi parenti attribuiscono all’operazione la causa della sua morte.

Un’operazione che le ha cambiato la vita

In America si è verificato un nuovo caso di malasanità. Un caso che ha finito per stravolgere la vita di un paziente. A farne le spese è stata una 73enne proveniente dal Colorado, Linda Wooley. L’anziana donna, nel maggio 2018, si sottopose a un espianto di reni presso l’ospedale dell’università del Colorado. In quell’ospedale, durante una visita, le dissero che, con molta probabilità, aveva un cancro ai reni e che quindi fosse necessario procedere alla loro rimozione. L’operazione è stata completata con successo, ma la vita della Wooley è cambiata per sempre: dal quel giorno, ogni 3 giorni, si sarebbe dovuta sottoporre a 4 ore di dialisi. “La mia vita è cambiata totalmente”, raccontò Lindra a FOX 31, “La dialisi non è una passeggiata, per quanto tu possa farci l’abitudine. Ti deruba della vita”. Qualche tempo dopo l’espianto, la Wooley ha scoperto dai risultati della sua biopsia che in realtà non c’era alcuna prova effettiva che avesse un cancro.

Linda WolleyLinda Wolley. Foto: Fox News


Morta per colpa dell’espianto di reni?

Linda allora ha assunto un avvocato e deciso di fare causa all’ospedale che le ha distrutto la vita. Dopodiché ha cominciato a fare i primi passi per poter essere inserita nella lista d’attesa per un trapianto di reni. Purtroppo l’anziana è morta per arresto cardiaco venerdì, 8 mesi dopo l’operazione. La famiglia di Linda è assolutamente convinta che se non le fossero stati tolti i reni, la 73enne sarebbe ancora tra loro. “I reni regolano alcune cose, tra cui il potassio”, spiega Jodi Fournier, figlia di Linda, al KDVR, “E quando non li hai, è la dialisi che rimuove le tossine dal tuo corpo. I livelli di potassio di mia madre erano il doppio del normale e questo le ha causato l’arresto cardiaco”. L’ospedale ha replicato di non poter discutere pubblicamente il caso di Linda Wooley per via della legge sulla privacy che impedisce loro di rivelare particolari sul suo caso. Una raccolta fondi per le spese del funerale di Linda è stata lanciata su GoFundMe.

linda wooleyFoto: GoFundMe


(Foto copertina: Facebook)