meteo italia freddo neve

Ancora temperatura mite per la giornata di lunedì ma da martedì 12 ci sarà un ribaltamento della situazione. L’alta pressione portata da un Anticiclone delle Azzorre, che ha insistito brevemente sulla penisola durante lo scorso weekend, manterrà la temperatura mite ancora per lunedì 11. Da martedì, invece, l’aria gelida proveniente dai Balcani porterà a un netto calo delle temperature.

Rovesciamenti e aria gelida al centro sud

Per la settimana a venire le gelide temperature causate da venti freddi provenienti dal nord Europa interesseranno tutta la penisola. Le regioni del centro- sud saranno maggiormente coinvolte e non mancheranno rovesciamenti con schiarite. Al sud una generale e diffusa aria fredda porterà neve a bassa quota mentre al nord il tempo resterà stabile e per lo più soleggiato. Più intenso sarà il freddo durante le ore notturne e del primo mattino. I primi rovesciamenti nel centro Italia si avranno già nella giornata di lunedì 11 e poi interesseranno anche regioni più a sud, nello specifico il Molise, la Basilicata e la Puglia. Da martedì 12 una prima ondata di gelo si riverserà in meridione, e un forte vento di maestrale interesserà il versante del medio basso adriatico con raffiche fino a 80 km/h. Se per mercoledì 13 la Basilicata e la Puglia saranno interessate da tempo variabile con precipitazioni e neve a bassa quota, nel resto dell’Italia è previsto bel tempo.

meteo italia freddo neve

Un freddo San Valentino

Il giorno di San Valentino sarà all’ insegna del gelo. Le fredde temperature, che fino alla metà della settimana interesseranno per lo più le regioni meridionali, da mercoledì 14 coinvolgeranno invece tutta l’Italia e raggiungeranno valori sotto allo zero. Non ci sarà per il prossimo weekend un aumento della temperatura: le massime rimarranno ancora molto basse. Il mal tempo, inoltre, sembra insistere nel meridione della penisola in cui da venerdì 15 sarà prevista ancora neve in bassa quota.

meteo italia freddo neve