parroco novara

La notizia è stata annunciata durante la messa di sabato sera. La vicenda riguarda don Federico Sorrenti, da 2 anni sacerdote di Cerano, cittadina in provincia di Novara. Con una lettera al vescovo Franco Giulio Brambilla, ha dichiarato di essersi innamorato di una donna e di voler rinunciare al servizio per poter costruire una famiglia con lei. Al vescovo, è toccata la responsabilità di comunicare la notizia ai fedeli, che con stupore hanno appreso che il loro parroco li avrebbe lasciati.

La storia d’amore di un prete

Don Federico Sorrenti, 41 anni, ha deciso di vivere la sua storia d’amore con la donna che gli ha rubato il cuore, una volontaria della parrocchia 34enne.

La lettera inviata al vescovo racconta come dentro di lui sia nato il forte desiderio, dopo essersi innamorato, di vivere una relazione di coppia, e creare una famiglia, tanto che ha scritto: “Sono andato in una crisi profonda e anche sofferta, in cui ho maturato, in dialogo con lei, la scelta di sospendere il mio ministero sacerdotale per iniziare un nuovo percorso di vita“. Per quanto addolorato per la rinuncia al suo incarico, ha ritenuto che quella di iniziare una nuova vita con l’amata fosse la scelta migliore per lui.

Don Federico si era molto impegnato nel sociale, dedicandosi in particolare a diversi progetti e attività con i giovani della comunità, ed è per questo che tutta la cittadina è rimasta particolarmente colpita e rammaricata dalla notizia. Tanto che anche il sindaco di Cerano, Flavio Gatti, ha espresso il suo stupore circa la notizia, in quanto aveva spesso collaborato con il prete alla realizzazione, negli anni, di diversi progetti. L’ultimo, la ristrutturazione di un vecchio cinema che diventerà un oratorio.

coppia

*immagine di repertorio

L’annuncio della relazione

È attraverso la lettera, che il sacerdote ha confidato il suo desiderio e la sua decisione a spogliarsi dalla sua vocazione, e vivere l’amore e la famiglia come un qualsiasi uomo.

Il vescovo di Novara, dopo essersi reso conto che non si trattava di una semplice cotta ma una decisione maturata da almeno un anno, ha dovuto prendere in mano la situazione congedando il prete, e annunciando la sua decisione ai parrocchiani, proprio come egli aveva chiesto. Alla novità, Monsignor Brambilla si è dimostrato comprensivo circa la scelta del parroco, anche se lo aveva in qualche modo addolorato, dichiarando infatti davanti ai fedeli sbigottiti, il dispiacere circa la sua decisione, attraverso queste parole: “Una scelta dirompente e di impatto, che crea sofferenza nella nostra Chiesa e a tutti voi. Ma dobbiamo rispettare la sua decisione, riconoscendone la correttezza“.

Don Federico inoltre, ha ringraziato tutte le persone che hanno collaborato con la sua missione, e gli hanno voluto bene, chiedendo scusa per averli sconvolti con una notizia di questo tipo. “Lo accompagniamo con la preghiera, chiedendo al Signore per lui coraggio e serenità per questa nuova scelta di vita” è quanto ha affermato alla fine il vescovo.