Ragazzina dispersa nei boschi: "Se qualcuno l'avesse rapita per favore riportatela"

C'è stata una svolta nel caso di Iuschra Gazi, la bambina autistica di 12 anni, scomparsa il 19 luglio durante una gita a Serle e non ancora ritrovata. Nel registro degli indagati è finita l'operatrice della Fobap, la Fondazione bresciana assistenza psicodisabili, che quel giorno aveva in carico la 12enne.

Tra gli indagati un'operatrice Fobap

La Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati l'operatrice Fobap che quel giorno doveva occuparsi della piccola Iuschra Gazi. Finora l'indagine era per lesioni colpose a carico di ignoti. Il reato potrebbe trasformarsi in omicidio colposo visto che dopo 7 mesi la 12enne non è ancora stata ritrovata.

Quel 19 luglio Iuschra Gazi si trovava insieme ad altri suoi coetanei e ad operatori Fobap nei boschi di Cariadeghe, a Serle, in provincia di Brescia, per fare una gita. La bambina si sarebbe allontanata all'improvviso, sfuggendo al controllo degli operatori. Di lei, da quel giorno, non si è saputo più nulla. Le ricerche sono state intense: almeno 1500 uomini hanno setacciato per giorni e giorni 7 chilometri quadrati di area senza riuscire a trovare alcuna traccia che potesse suggerire che la piccola era passata di là. Né un brandello di vestito, né una scarpa. Le ricerche si sono rivelate ardue, sia per via della zona piena di boschi, sia per la presenza di crepacci e grotte, alcune nemmeno censite. Inoltre la bambina, essendo autistica, difficilmente avrebbe risposto ai richiami.

[caption id="attachment_335882" align="aligncenter" width="854"]iushra Iuschra è scomparsa il 19 luglio scorso a Serle, in provincia di Brescia. Ha 12 anni ed è affetta da una forma di autismo[/caption]

I timori della famiglia Gazi: Iuschra rapita?

La famiglia, composta da padre, madre e i tre fratellini più piccoli, non si sono mai rassegnati alla perdita di Iuschra. Il padre teme che la figlia possa essere stata rapita. “Capita che sensitivi o cittadini di quei posti mi chiamino per dare indicazioni, ma non ci sono mai buone notizie. Iuschra lassù è stata cercata anche con droni ed elicotteri. Là non c’è. C’è poca possibilità che si sia persa. O è da un’altra parte, oppure qualcuno l’ha rapita”, disse ai cronisti.