vigilidelfuoco1

Pinzano al Tagliamento, provincia di Pordenone, ieri il paese ha fatto i conti con un incendio divampato in un'abitazione in cui viveva una famiglia. In quel momento in casa c'erano 3 persone: un bimbo di 5 anni, e i due fratelli più grandi di 27 anni. I due più grandi sono riusciti a fuggire dalla fiamme, uno si è gettato dalla finestra del primo piano, ma nessuno dei due sapeva che il fratellino era in casa.

Rimasto intrappolato in casa

Quando è scoppiato l'incendio sembra che il piccolo di 5 anni stesse dormendo. Per lui non c'è stato niente da fare, appena arrivati i Vigili del Fuoco uno di loro è entrato in casa soccorrendo il bambino, ma una volta fuori dall'abitazione si è scoperto che il fumo e le ustioni aveva ucciso il piccolo. Una storia tremenda che sconvolge tutto il paese.

I fratelli in casa

In quel momento in casa c'erano anche i due gemelli, fratelli più grandi del bimbo. Entrambi stavano dormendo: uno aveva appena finito un turno di notte e l'altro stava per cominciarlo. Uno di loro si è gettato dalla finestra del primo piano per sfuggire alle fiamme. Nel tuffo si sarebbe procurato diverse fratture e una intossicazione, l'altro fratello invece solo l'intossicazione. Anche per il soccorritore che ieri ha tentato di tutto per salvare il bimbo di 5 anni è stata riscontrata una intossicazione, ma nessuno dei 3 è in pericolo di vita. In ospedale stanno ricevendo tutte le cure del caso.

Al momento sembra che le cause dell'incendio siano accidentali ma non si sa niente di più.

[caption id="attachment_322910" align="alignnone" width="854"]vigili del fuoco Immagine di repertorio[/caption]