Cronaca

Milano, epidemia di scabbia in una casa di riposo al Corvetto

La casa di riposo Virgilio Ferrari di Milano ha registrato 5 casi in 2 mesi, l'Agenzia per la tutela della salute si sta occupando di arginare l'epidemia di scabbia
Epidemia di scabbia in una casa di riposo a Milano

L’allerta per l’epidemia di scabbia nella casa di riposo Virgilio Ferrari di Milano è scattata quando la cooperativa Pro. Ges. che gestisce la struttura ha riscontrato 5 casi di persone infette in 2 mesi. Immediato è stato il ricorso all’Agenzia per la tutela della salute che ha comunicato alla cooperativa tutte le accortezze e i rimedi per arginare il contagio.

L’epidemia di scabbia

I primi 3 casi di scabbia sono stati riscontrati a dicembre, gli altri 2 a fine gennaio. Così è scattata l’allerta per l’epidemia. La direttrice della casa di riposo Virgilio Ferrari situata nel quartiere Corvette di Milano ha raccomandato ai dipendenti di non farsi prendere dal panico.

Milano, epidemia di scabbia nella casa di riposo

La casa di riposo Virgilio Ferrari. Foto: FPCISL Lombardia

Come riporta il Corriere della sera, nella struttura sarebbe già scattata la profilassi: “Si stanno attuando tutte le misure necessarie per debellare l’infezione (bonifica, precauzioni con la lavanderia interna ed esterna, sostituzione quotidiana della biancheria)“. Sono stati effettuati controlli su tutti gli ospiti della struttura per verificare se fossero insorti altri casi. L’Ats (Agenzia per la tutela della salute) ha disposto la profilassi anche per tutti gli impiegati che lavorano nella struttura, oltre i 235 ospiti della casa di riposo, e i parenti che sono stati a contatto con gli anziani degenti nella struttura.

La casa di riposo Virgilio Ferrari accoglie e offre assistenza sanitaria continua a persone anziane gravemente non autosufficienti. L’Ats ha imposto ai dottori della casa di riposo di esercitare “sorveglianza sanitaria per tutti“, al fine di arginare il contagio. Inoltre, verranno effettuati controlli e verifiche sulle norme di igiene finora osservate nella struttura al fine, eventualmente, di migliorarle. La casa di riposo che si sviluppa su 7 piani ha visto gli ultimi 2 casi insorgere in pazienti che si trovavano al quinto piano, per questo motivo è stato bonificato.

La scabbia è molto contagiosa

La scabbia è un’infestazione causata da un acaro che colpisce la pelle. Il contagio è velocissimo, per questo motivo è scattato l’allarme per l’epidemia di scabbia nella casa di riposo Virgilio Ferrari di Milano dopo 5 casi.

Milano, epidemia di scabbia in una casa di riposo

Immagine di repertorio: un braccio in cui sono visibili i segni dell’infezione causata dalla scabbia

All’acaro che ne è portatore sono sufficienti 15 minuti per approdare sulla pelle di un’altra persona e contagiarla, di conseguenza anche i parenti dei degenti della Virgilio Ferrari di Milano dovranno sottoporsi a profilassi.

Si cura con una crema a base di permetrina, un antiparassitario, che viene applicata sulla cute e risciacquata dopo 8 – 14 ore. Con questa terapia l’infezione provocata alla pelle dall’acaro si estingue nell’arco di 3 giorni, tuttavia il prurito può persistere per un breve periodo. I sintomi dell’infestazione sono il prurito intenso, si tratta di un’infezione di per sé assolutamente non grave che però su pazienti anziani già affetti da altre malattie può provocare non pochi disagi.

Le infezioni di scabbia sarebbero in aumento, come si legge sul sito del Ministero della Salute: “Nell’ultimo decennio in Italia si è riscontrato un aumento dei casi probabilmente a causa della crescente diffusione dei viaggi in Paesi ove la malattia è più diffusa.

I fattori che ne favoriscono la diffusione sono la scarsa igiene e la vita in comunità, per esempio sono stati osservati casi di scabbia nelle case di riposo, nei dormitori e nelle scuole materne“.

Potrebbe interessarti