Lettera d'amore affidata al mare: la polizia cerca la destinataria

Proprio oggi, mentre gli innamorati di tutto il mondo sono impegnati a celebrare la festa di San Valentino, la polizia ha condiviso un post sulla pagina Facebook Agente Lisa chiedendo aiuto agli utenti per risalire alla destinataria di una lettera d’amore affidata al mare.

Il messaggio d’amore

Il messaggio d’amore scritto su un foglio e inserito in una bottiglia è stato abbandonato alle onde. Un poliziotto l’ha trovato a largo di Manarola, una frazione del comune di Riomaggiore, in provincia di La Spezia, solo pochi giorni fa.

La breve lettera d’amore contenuta nella bottiglia è indirizzata ad una certa Pina di cui non si conosce altro se non il nome (o nomignolo).

La lettera è in versi, si tratterebbe quindi di una poesia romantica. Il testo recita: “Eri tanto bella allora giovinetta, come ancor la sei ora; stampata nel volto avevi la dolcezza, come ancora adesso aleggia nei tuoi occhi con in fondo un poco di malinconia che se vuoi puoi scacciare con qualche felice battuta. No! Non ti crucciare sorridi, sorridi, e gli occhi tuoi si illuminano di una luce tutta nuova c’è la gente che ti vuole bene“.

Il linguaggio usato e i riferimenti al passato lascerebbero intendere che sia la destinataria che il mittente siano persone di una certa età. In ogni caso, il messaggio d’amore ha scatenato l’immediata reazione delle persone che hanno commentato il post concordando sul grande romanticismo del gesto.

Lettera d'amore in una bottiglia: si cerca la destinataria

La poesia romantica trovata nella bottiglia a Manarola. Foto: Facebook Agente Lisa

L’appello della polizia

Il post condiviso dalla polizia sulla pagina Facebook Agente Lisa è un appello affinché venga ritrovata la destinataria di questa lettera d’amore: “Nell’era digitale in cui si affidano tutti i messaggi alle chat, ai social e agli sms, questo è un gesto di un certo effetto.

Chissà se San Valentino può aiutarci a trovare la destinataria di questo originale messaggio d’amore. P.S. E anche con il vostro aiuto se mi date una mano a farlo girare“.

In tanti hanno condiviso l’appello, in particolare, un utente ha commentato il post scrivendo: “Ho condiviso, bisogna sempre assecondare le belle speranze. Buon San Valentino, agente Lisa!“. Si tratta ovviamente di una caccia quasi disperata, però chissà che non si riesca a rintracciare la destinataria di questo gesto d’amore che potrà apparire forse un po’ “vintage” ma assolutamente romantico.