umberto bossi

Alle 12 i medici faranno sapere qualcosa sulle condizioni di salute del senatùr all’ospedale di Circolo di Varese. Umberto Bossi ha avuto un malore in casa e sarebbe caduto sbattendo il viso a terra. Dopo un primo intervento del 118, il trasporto in elisoccorso in ospedale. Ora a parlare è uno dei figli, Renzo Bossi.

Le parole di Renzo Bossi

Papà, come sempre, è un guerriero“, ha detto Renzo Bossi all’AdnKronos. Sono le prime parole che trapelano da quella stanza di ospedale dove al momento si trova il fondatore della Lega Nord. Tra qualche ora uscirà il bollettino medico, mentre solo supposizioni e voci su quanto sia accaduto girano da ieri sera.

Intanto però lo stesso Renzo bossi e la famiglia “stanno sentendo la vicinanza di molte persone, che vogliamo ringraziare“. Poi si lascia andare a qualche specifica sulle condizioni di salute del padre: “Siamo in attesa dei prossimi esami, dopo la caduta di ieri in casa che gli ha procurato un trauma cranico“.

Secondo quanto appreso, Il Senatùr, sarebbe caduto battendo la testa a seguito di un malore

Secondo quanto appreso, Il Senatùr, sarebbe caduto battendo la testa a seguito di un malore. Credits ANSA

Il malore di ieri

Ieri il senatùr si trovava nella sua casa di Gemonio, quando nel pomeriggio l’ha colpito un malore. Poco dopo è stato raggiunto da un’ambulanza della Croce Rossa Italiana di Cittiglio che gli ha prestato le prime cure mediche.

Dopo di che è stato immediatamente portato nel campo sportivo che si trova nelle vicinanze e lì l’elisoccorso l’ha trasportato all’ospedale di Varese.

Un comizio di Umberto Bossi. Credits: ANSA

Un comizio di Umberto Bossi. Credits: ANSA

I messaggi di ieri

Il fondatore della Lega Nord era stato colpito da un ictus cerebrale nel 2004 che aveva lasciato conseguenze sul corpo del politico. Roberto Maroni ieri ha scritto: “Coraggio vecchio leone, siamo tutti con te” su Twitter. Secondo quanto riportato da ANSA, anche Silvio Berlusconi ha dedicato un pensiero al Sénatur durante la registrazione di Porta a Porta: “Bossi è una brava persona e leale e siamo amici: gli voglio bene e gli mando affettuosi auguri di pronta guarigione“.