Lamberto Sposini

Lamberto Sposini ha visto la sua vita fermarsi  da quel lontano 2011, quando tutto si è rimesso in discussione e niente è stato più come prima. Vi Ricordate Lamberto Sposini giornalista in tv?

La bellissima carriera di Lamberto Sposini

Lamberto Sposini nasce a Foligno il 18 febbraio del si laurea in farmacia presso l’Università degli Studi di Genova. Nel 1973 inizia la sua carriera come giornalista collaborando con la testata Paese Sera.Dopo la gavetta diventa giornalista professionista nel 1978, l’anno successivo approda alla Rai, dove gli viene affidata la conduzione conduce del telegiornale regionale dell’Umbria per poi arrivare alla rubrica del TG1 nel 1981.

Dopo una lunga gavetta da inviato sportivo in vari stadi italiani, ottiene nel 1985 il ruolo di inviato di alcune trasmissioni di Enzo Biagi  e l’anno dopo è uno degli autori della celebre trasmissione mentre l’anno seguente è tra gli ideatori della trasmissione televisiva Unomattina.

Per diversi anni è il conduttore del TG1,  per poi passare nel 1991 a Mediaset, nell’azienda di Berlusconi e contribuisce a fondare il TG5 insieme a Enrico Mentana e Clemente Mimun e diventa vicedirettore nel 1993.

Lo staff della fondazione del TG5

Il 2006 è un anno di cambiamento per Sposini, infatti per le divergenze con il direttore Carlo Rossella, decide di lasciare Mediaset per ritornare in Rai.

Nella stagione televisiva 2008-2009 è il nuovo conduttore de La vita in diretta su Rai 1, sostituendo Michele Cucuzza.

Nella stagione televisiva 2010-2011, viene confermato alla conduzione de La vita in diretta in cui viene affiancato dalla conduttrice Mara Venier. Verso la fine del programma a maggio cambia tutto per lui e viene colpito mentre si trovava negli studi della Rai a Roma da aneurisma celebrale e trasportato in ospedale.

Lamberto Sposini e Mara Venier

Leggi altri articoli su Lamberto Sposini

La vita privata di Lamberto

L’ex moglie Sabina Donadio dopo la malattia lo accoglie in casa con lei e il suo compagno.

Insieme hanno avuto una figlia Matilde che riesce a vedere spesso il padre.

Ha un’altra figlia grande Francesca, avuta subito dopo il liceo.

L’ex moglie racconta durante un’intervista a Vanity fair come furono drammatici i primi momenti dopo l’incidente di Lamberto e che pensavano non si riprendesse più. Lei stessa a quel tempo aveva dichiarato:”Le condizioni di Lamberto erano disperate. Quando arrivai al Santo Spirito, il primo ospedale dove l’avevano portato dalla Rai, era praticamente morto: i medici mi dissero che il coma era irreversibile, che non c’era più nulla da fare“.

Invece Lamberto si è ripreso seppur non completamente. Soffre infatti di afasia una patologia che gli impedisce di parlare.

Lamberto sposini con l’ex moglie Sabina Donadio e la figlia Matilde

Curiosità su Lamberto Sposini

Lamberto è un tifoso sfegatato della Juventus, è molto attivo su Instagram, gli piace condividere scatti della sua vita provata soprattutto con i vecchi amici di sempre.

Spesso i suoi pensieri sono rivolti alla figlia piccola Matilde che sta crescendo e che a lui manca molto quando si allontana.