edicola torino

Da marzo niente più code agli sportelli dell’anagrafe per richiedere certificati di residenza, di nascita, lo stato di famiglia o altri documenti analoghi. Come sarà possibile tutto questo? Secondo una delibera approvata il 19 febbraio dalla Giunta Comunale di Torino, i documenti sopracitati e molti altri saranno stampabili in tutte le edicole della Città. Uno strumento innovativo che, non solo ridurrà i tempi di attesa presso gli Uffici predisposti, ma tenterà di alleggerire il peso della crisi attraversato dalle edicole.

La delibera già approvata il 19 febbraio

A proporre l’iniziativa sono stati due assessori all’Innovazione e al Commercio, Paola Pisano e Alberto Sacco.

Non appena presentata la delibera quest’ultima è stata approvata dalla Giunta di Palazzo Civico che la renderà effettiva previa autorizzazione da concordare con la città. Il documento permetterà, quindi, agli edicolanti di rilasciare il materiale richiesto dai propri clienti. Il meccanismo sarà molto semplice e richiederà all’interessato di presentarsi presso l’edicola con le credenziali del portale Torinofacile.it, oppure quelle di SPID o ancora con una carta d’identità elettronica e la tessera sanitaria. Uno qualunque tra questi strumenti accerterà l’identità del richiedente e autorizzerà l’edicolante a stampare ciò che desidera.

Sarà cura della persona specificarne l‘utilizzo come, già ora, stabilisce la norma di legge.

Paola Pisano, assessore all'Innovazione e al Commercio torinese

Paola Pisano, assessore all’Innovazione e al Commercio torinese. Credits: ANSA

Quali documenti sarà possibile richiedere e quanto costerà?

I documenti che sarà possibile richiedere sono molteplici ed è già stata stilata una lista precisa alla quale attenersi. Tra questi ricordiamo: certificato di nascita, certificato di nascita con paternità e maternità, estratto di nascita, estratto di nascita con paternità e maternità, stato libero, esistenza in vita e stato libero, stato di famiglia, certificato di stato di famiglia con rapporti di parentela, certificato di stato di famiglia, residenza e cittadinanza, certificati di stato civile e ancora certificato di residenza con provenienza, residenza e cittadinanza, residenza, certificato di cittadinanza e stato libero, cittadinanza, esistenza in vita.

Il costo sarà di 2,50€ da versare all’edicolante più la possibile marca da bollo di 16,00€ se il documento risulta essere in carta bollata.