Cronaca

Bimbo veglia la mamma morta per un giorno: ora vuole stare con la nonna

Il piccolo aveva chiesto aiuto alla vicina di casa quando, dopo essere rimasto ore al fianco della madre, ha capito che qualcosa non andava
bambino maltrattato

È di ieri la notizia tragica del bimbo di 10 anni che per un giorno, a Milano, ha vegliato la madre morta. Solo in casa, guardando la madre sul divano, spaventato e in stato di shock. Alla fine si è rivolto a una vicina, preoccupato e così sono arrivati i carabinieri. Ora alle Forze dell’Ordine, il bimbo ha detto di volere stare con la nonna.

Una tragedia in casa

Il bimbo stava male e non era andato a scuola, poi svegliandosi per la fame ha raggiunto il soggiorno dove la mamma era ormai morta per cause naturali. La sua mamma era depressa ormai da tempo, solo due anni fa scriveva su Facebook: “Sei solo una madre?

Sì sono una Madre! E questo fa di me una sveglia mattutina, una cuoca, una donna delle pulizie, una cameriera, un’insegnante, un’infermiera, una fotografa, un’assistente personale, una psicologa e una cacciatrice di mostri sotto il letto! Non ho vacanze, né malattia, né riposo settimanale, sono reperibile 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana, per il resto della mia vita. E tutto questo solo nel quadro del mio primo impiego: essere madre, e padre contemporaneamente! Forse sono niente per voi, ma sono tutto per qualcuno… Il mio meraviglioso bimbo“, riporta il Corriere. Poi le cose sono cambiate.

Immagine di repertorio

Il ritrovamento

Si sarebbe prima svegliato e poi sarebbe rimasto al fianco della mamma per ore, quasi un giorno.

Infine sarebbe andato dalla sua vicina in cerca di aiuto: “È nera, la mamma ha la faccia tutta nera“. Il bambino era confuso e sotto shock, prima non voleva lasciarla da sola e poi si è accorto di aver bisogno di aiuto. Ora resta il grande trauma, mentre il padre del bambino risulta essere sempre stato assente. “Le parlavo. Speravo si muoveva”, avrebbe raccontato più tardi. Ora vuole stare con la nonna, l’ultimo legame con la sua famiglia.

carabinieri

Immagine di repertorio

Potrebbe interessarti