Un cucciolo di balena è stato ritrovato morto ad alcuni km di distanza dalla foce del Rio delle Amazzoni, precisamente sull’Isola del Marajo, in Brasile. L’esemplare ha all’incirca un anno di età e misura una decina di metri x6. La scoperta ha suscitato grande sorpresa e perplessità per le sue caratteristiche singolari. Un gruppo di ecologisti, infatti, ha avvistato la balena arenata nel cuore della Foresta Amazzonica, circondata dalle mangrovie, ad una distanza di quasi 20 metri dalla spiaggia. La zona è piuttosto selvaggia e acquitrinosa, ancora poco frequentata a livello turistico. Ad attirare il gruppo di ecologisti in quel punto della foresta è stato uno stormo di uccelli predatori che si aggirava intorno alla carcassa.

Un notevole mistero per gli scienziati

Si tratta di un vero e proprio enigma, curioso ed impressionante, che sta mettendo a dura prova gli scienziati coinvolti nella risoluzione. La balena era già morta al momento del ritrovamento e probabilmente era morta anche prima di giungere nel folto della foresta. Le onde di una violenta marea potrebbero averla trasportata fin lì. Gli scienziati, però, non riescono a spiegare per quale motivo il cucciolo si sia spinto da solo tanto lontano dal suo ambiente naturale, al largo dell’Oceano Atlantico, e tanto vicino alla costa.

 Oltretutto il ritrovamento è avvenuto in una zona non abitualmente frequentata da questi grandi mammiferi nei mesi invernali.

GUARDA IL VIDEO:

Ipotesi e studi sul caso

Forse la giovane balena era in viaggio con la madre? Si è persa durante uno spostamento? La morte è sopraggiunta in acqua? Le domande rimangono ancora prive di risposte certe. Per il momento, l’occupazione principale degli scienziati dell’Istituto Bicho d’Agua consiste nel definire le cause della morte. Ad una prima osservazione sembra che la balena non presenti sul corpo ferite visibili, ma sono stati prelevati dei campioni da studiare ed analizzare, nella speranza di far luce sull’intera vicenda.

balena brasile

Frame estrapolato dal video, cui sopra, del misterioso ritrovamento in piena foresta Amazzonica