Lancia un appello perché è disoccupato e senza figli: risponde un imprenditore

Marco aveva lanciato un appello attraverso la trasmissione televisiva Le Iene affinché qualcuno lo aiutasse offrendogli un lavoro. Una famiglia senza mamma, 4 figli a carico e un contratto in scadenza, senza possibilità di rinnovo: questi i problemi che affliggevano Marco. Grazie al grande coraggio dimostrato nel chiedere aiuto, adesso, il papà 42enne di Mondovì, in provincia di Cuneo, è stato contattato da Beppino Occelli, imprenditore delle Langhe, che gli ha offerto un contratto a tempo indeterminato, salvando la sua famiglia.

L’appello

L’appello lanciato da Marco era nato dalla necessità di sbarcare il lunario.

Per lui, papà 42enne, non è stato facile mantenere i suoi 4 figli: non ha una compagna accanto, la madre dei suoi figli ha lasciato la famiglia, il suo contratto come agente di commercio era in scadenza e Marco sapeva già che non sarebbe stato rinnovato.

Lancia un appello perché è disoccupato e senza figli: risponde un imprenditore

Marco a Le Iene. Fotogramma Le Iene

Il timore di Marco era anche legato al possibile intervento dei servizi sociali: la prospettiva di vedere i suoi figli distribuiti in case famiglia diverse, divisi, e lontani da lui, lo terrorizzava. Oltre a questi problemi, di per sè già di una certa gravità, dalla sua famiglia non può ricevere un aiuto consistente: il padre è malato, ha un cancro, e sua sorella ha da poco perso il marito.

La terribile situazione è aggravata da una preoccupazione terribile: la sua secondogenita dovrà sottoporsi presto a un intervento molto delicato al cuore. Marco aveva quindi chiesto aiuto solo per alleviare le sue difficoltà: un lavoro stabile avrebbe potuto infatti permettergli di vivere con più serenità i problemi quotidiani di una famiglia come la sua, un padre che mantiene 4 figli, e aiutarlo ad affrontare difficoltà eccezionali come quelle descritte.

Marco volta pagina insieme ai suoi figli

Grazie all’appello lanciato a Le Iene, Marco è stato contattato dall’imprenditore Beppino Occelli, padre dell’omonima azienda casearia, che gli ha offerto un contratto a tempo indeterminato.

Lancia un appello perché è disoccupato e senza figli: risponde un imprenditore

Beppino Occelli. Foto: YouTube

Come riporta La Stampa, con queste parole Marco ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Per noi vuol dire essere salvi. La nostra famiglia, ora, è al sicuro“. Marco racconta che il suo appello ha generato anche una catena di solidarietà a Mondovì, tale che tantissimi concittadini gli hanno offerto un aiuto: “Mi sono detto: non siamo soli. Non più“. Il 42enne adesso è contento, perché per lui e i suoi figli c’è all’orizzonte un futuro un po’ più tranquillo e con una certezza: resteranno insieme.

L’uomo ha così raccontato l’incontro con il suo nuovo datore di lavoro: “Beppino Occelli è stato meraviglioso. Sono andato a colloquio da lui che conosceva il mio percorso, la mia professionalità. Mi ha detto: ‘Una persona che combatte così la voglio io. Sei assunto’“.

Credits immagine in evidenza e social: Fotogramma Le Iene