Il Pakistan abbatte due jet indiani: catturati i piloti

L’annuncio è arrivato questa mattina: il Pakistan ha abbattuto due caccia indiani dopo che questi sono entrati nel loro spazio aereo nel Kashmir. Due piloti sarebbero stati catturati, uno dei due era ferito, ed è stato trasportato in un ospedale militare per ricevere le prime cure. Secondo quanto rivelato dal generale Asif Ghafoor, i due aerei avrebbero passato quella linea sul Kashmir che è divide la parte indiana da quella controllata da Islamabad.

Abbattuti due jet indiani

I due jet indiani sarebbero entrati nell’aerea del Kashmir sotto il controllo del Pakistan. Dopo essere stati colpiti da Islamabad, un velivolo sarebbe finito dal lato pakistano e l’altro da quello indiano.

 Un portavoce del ministero degli Esteri pakistano ha chiarito in queste ore che quanto è stato fatto aveva “l’unico scopo dell’azione militare era dimostrare il nostro diritto, la nostra volontà e capacità di auto difesa“. Intanto, per cercare di fermare ora l’escalation di violenza, si assicura che il generale Ghafoor, “non vuole entrare in guerra con l’India“. Intanto però lo spazio aereo pakistano è stato ufficialmente chiuso.

Il Pakistan abbatte due jet indiani: catturati i piloti

Immagine di repertorio

La posizione americana

Mike Pompeo, segretario di Stato americano, ha chiesto di “evitare azioni militari“.

Poi continua: “Ho comunicato ai due ministri che esortiamo India e Pakistan ad agire con moderazione ed evitare una escalation a qualunque costo“. Pompeo ha assicurato di aver cercato di mettere un punto alla tensione crescente: “Li ho anche esortati a dare priorità alla comunicazione diretta evitando nuove attività militari“.