Tempo Variabile, tra sole e pioggia


Un fine febbraio da maniche corte e temperature da record, non del tutto confermato per l'inizio di questo mese di marzo. Già in questo primo fine settimana il tempo si presenterà in totale disequilibrio, influenzato da un fronte instabile di maltempo che condizionerà le calde temperature registrate finora. Sarà necessario quindi tirare fuori nuovamente gli ombrelli, ma non in tutta Italia. Per la prima settimana di marzo, invece, il tempo si presenterà mite ma con un leggero calo delle temperature e un aumento delle precipitazioni.

Un week end all'insegna di pioggia e sole

Il primo week end di marzo dividerà la nostra penisola in due per l'influenza di una perturbazione proveniente dall'Europa del Nord. Le prime piogge colpiranno le regioni di Marche, Abruzzo e Lazio già dalla sera di venerdì 1 marzo per continuare durante la notte ed estendersi anche a Campania, Basilicata, Puglia e i versanti tirrenici di Calabria e Sicilia.

Sole

Il pomeriggio di sabato sarà caratterizzato da un miglioramento generale, le nuvole si diraderanno al sud e le temperature torneranno miti su un po' tutta l'Italia. Tempo stabile con poche nubi e molto soleggiato nel settore Nord, dove le temperature si aggireranno tra i 10° e 14°. Domenica 3 marzo sarà una giornata di gran sole e caldo, dove si metteranno via gli ombrelli in tutta la Penisola. L'alta pressione infatti si estenderà in tutta Italia e torneranno sole e caldo, con temperature tra i 15 ° e i 20°.

La prima settimana di marzo con diverse precipitazioni

Il mese di febbraio ha anticipato temperature primaverili e bel tempo in gran parte d'Italia. Tendenza non del tutto confermata nella prima settimana di marzo che la vedrà caratterizzata da precipitazioni e leggeri cali delle temperature.

[caption id="attachment_340645" align="aligncenter" width="854"]pioggia Immagine di repertorio[/caption]

Una rapida perturbazione proveniente da Ovest dall'Oceano Atlantico, infatti, porterà qualche possibile pioggia sull'Alto Tirreno e il nord-est italiano. Il nord-ovest non dovrebbe essere raggiunto dalle precipitazioni anche se non si escludono veloci piovaschi sulla zona del Piemonte della Liguria e della Lombardia. La perturbazione poi si sposterà verso il sud, interessando la zona Adriatica. La prima settimana di marzo, dunque, sarà caratterizzata da un tempo più dinamico e maggiori precipitazioni, mentre l'alta pressione per questi primi giorni abbandonerà l'Italia.