Gran Bretagna, due 17enni accoltellati nell'arco di 24 ore

Due 17enni sono morti accoltellati in Gran Bretagna: una ragazza a Londra e un ragazzo a Hale Barns, nei pressi di Manchester. Per la polizia quella in corso è una vera emergenza nazionale.

Uccisa a 17 anni a Londra

Londra è scossa dalla morte di una 17enne, Jodie Chesney, accoltellata e uccisa venerdì intorno alle 21,30 in un parco a Harold Hill, nel cuore di Romford, un sobborgo nordorientale molto tranquillo della città inglese. L’omicida è riuscito a fuggire e l’aggressione appare agli inquirenti per il momento senza un movente. La ragazza si trovava nel parco insieme al suo fidanzato e ad altri amici che non conoscevano il colpevole, per lei non c’è stato nulla da fare.

Regno Unito, emergenza. 2 17enni accoltellati nell'arco di 1 giorno

Jodie Chesney

Purtroppo, è ancora sconosciuta l’identità dell’autore della terribile aggressione. La ragazza è la diciottesima vittima di morte per accoltellamento a Londra dall’inizio dell’anno. La polizia sta cercando testimoni. La famiglia di Jodie Chesney è distrutta e ha condiviso un appello sui social media affinché chiunque abbia visto qualcosa si faccia avanti per aiutare la polizia a trovare il colpevole. La nonna Debbie Chesney ha scritto: “Non vogliamo che nessuna famiglia affronti quello che sta affrontando la nostra famiglia in questo momento.

Bisogna fermare tutto questo, ci sono troppi giovani che perdono la vita per insensata violenza“.

Aggredito e ucciso a Manchester da due coetanei 17enni

Il Regno Unito piange anche la morte di un altro 17enne accoltellato e ucciso barbaramente da due coetanei a Hale Barns, un paese nei pressi di Manchester. Il ragazzo – di cui non è stata ancora resa nota l’identità – è stato aggredito intorno alle 18,40 di ieri pomeriggio. Trasportato d’urgenza all’ospedale, le sue condizioni sono apparse immediatamente disperate e il ragazzo è deceduto non appena giunto nel nosocomio.

Nonostante l’arresto di due coetanei del giovane sospettati di omicidio è ancora tutta da ricostruire la dinamica dell’aggressione. La polizia ha intanto intensificato il numero di pattuglie in circolazione nel paesino, nella speranza che le persone si sentano più sicure e che chiunque sappia qualcosa lo faccia presente alle autorità.

Regno Unito, emergenza. 2 17enni accoltellati nell'arco di 1 giorno

Immagine di repertorio

“Emergenza nazionale”

Oltre alla morte dei due 17enni, dall’inizio del 2019 la Gran Bretagna sta vivendo un picco nelle aggressioni per accoltellamento. Secondo le forze di polizia quella in atto nel Regno Unito è una vera emergenza nazionale causata da un’ondata di crimini legati ad aggressioni con il coltello che colpisce soprattutto i più giovani.

Lo scorso anno gli accoltellamenti registrati in Gran Bretagna sono stati 269. La causa profonda di ciò che accade potrebbe essere l’esclusione sociale. Come riporta The Guardian, il commissario David Jamieson si è così espresso in merito: “Questa è un’emergenza nazionale e dobbiamo fare qualcosa riguardo l’esclusione dei bambini perché quei bambini sono diretti alla strada della criminalità e della violenza“.