Nicola Zingaretti è il nuovo segretario del Partito Democratico, come rendono chiaro i voti scrutinati finora. Il governatore del Lazio ha vinto nettamente rispetto agli altri candidati, Roberto Giachetti per l’area renziana e Maurizio Martina. I due dem si sono complimentati con Zingaretti, ammettendo la sconfitta e facendo un richiamo all’unità del partito. Molto positivi i dati dell’affluenza, che registrano una partecipazione largamente superiore al milione di persone, obiettivo che gli organizzatori si erano prefissati.

Zingaretti è il nuovo segretario del PD

Gli elettori stanno tornando, ora unità e cambiamento“, ha dichiarato nel suo discorso per la vittoria Nicola Zingaretti.

Il nuovo segretario avrebbe superato ampiamente la maggioranza delle preferenze, raccogliendo più del 60% dei voti. “Viva la democrazia italiana. Si è riaccesa la speranza. Grazie all’Italia che non si piega a un governo pericoloso“, continua l’ex governatore, che elogia il grande risultato dei gazebo.

Il PD ha dato un’immagine positiva, secondo il neo segretario, che precisa: “Non sono il capo, ma il leader di una comunità“. Zingaretti ha dedicato la vittoria a Greta Thunberg, attivista 15enne per il clima, e agli altri ragazzi che si stanno mobilitando per questa causa, oltre ai lavoratori precari e ai giovani disoccupati che sono l’immagine di un’intera generazione perduta.

Le congratulazioni di Giachetti e Martina

Il primo a congratularsi è Roberto Giachetti: “Ho appena chiamato Nicola Zingaretti, che sarà il prossimo segretario del PD per complimentarmi per il suo risultato ed anche per il risultato della partecipazione alla quale abbiamo contribuito tutti #altrochemacerie“, ha twittato. Poco dopo sono seguite le congratulazioni di Martina: “Buon lavoro Zingaretti, buon lavoro Segretario! Contento di avere contribuito a questa bellissima giornata.

Da oggi sempre più #fiancoafianco nel PD per l’Italia #Primarie2019“. Anche l’ex segretario Matteo Renzi ha riconosciuto al vittoria, richiamando il partito all’unità: “Quella di Nicola Zingaretti è una vittoria bella e netta. Adesso basta col fuoco amico: gli avversari politici non sono in casa ma al Governo. Al segretario Zingaretti un grande in bocca al lupo. A Maurizio, Bobo e a tutti i volontari grazie. Viva la democrazia“.

partito democratico

Foto: Ansa