anziana imm repertorio

Una signora di 70 anni è stata denunciata dalla Guardia di Finanza per truffa aggravata ai danni dello Stato. È successo in un piccolo Comune in provincia di Varese, dove la donna è residente. Il suo vicino di casa, impossibilitato a riscuotere personalmente la pensione all’Inail per motivi di salute, aveva delegato la vicina di farlo al posto suo. Il problema è che la donna ha continuato a farlo fino all’ottobre del 2017, sebbene l’uomo sia deceduto nel 1994.

Una truffa da 370.000 euro

Alla base della truffa, riporta il Corriere della Sera, ci sarebbe un errore di comunicazione fra il Comune di residenza e gli Enti pagatori.

Una svista probabilmente dovuta al fatto che, nel ’94, la procedura informatizzata non era ancora attiva. La morte dell’uomo non risultava dunque registrata, così la sua vicina di casa, anch’essa pensionata, ha continuato a riscuotere la pensione dell’amico per 23 anni. È emerso che l’uomo, senza più familiari e con difficoltà di salute, incaricò la signora, vecchia conoscente di fiducia, di ritirare al posto suo gli assegni. Circa 1000 euro al mese: sommati per gli anni in cui la signora ha fatto finta di ritirare la pensione del vicino, portano all’enorme cifra di circa 370.000 euro.

Euro

Immagine di repertorio

Scoperta e denunciata l’anno scorso

A quanto pare, è stata la stessa donna, probabilmente timorosa di essere scoperta, a recarsi un anno fa circa negli uffici dell’Inail per denunciare la morte del beneficiario. Asserendo che l’uomo fosse passato a miglior vita nel gennaio del 2018, a 103 anni, ha cercato di salvarsi. Ma l’Inail si è insospettita e ha chiesto l’intervento dei finanzieri, i quali hanno rapidamente scoperto la verità e denunciato l’anziana per truffa aggravata ai danni dello Stato. Il denaro che la truffatrice ha ricevuto con l’inganno è stato speso nel corso degli anni.

Quindi, per recuperare la somma percepita illegalmente dalla pensionata, gli enti previdenziali stanno già provvedendo a trattenere mensilmente la sua pensione di reversibilità.

la Guardia di Finanza

Immagine di repertorio