Arrestati per aver ucciso e mangiato ex poliziotto (Immagine di repertorio)

Notizie agghiaccianti giungono dall’Ucraina, dove un padre e suo figlio sono stati arrestati lo scorso ottobre per un brutale omicidio. Secondo le accuse, Maksim Kostyukov, 41 anni, e Yaroslav, 20 anni, avrebbero ucciso e mangiato parte del corpo di un loro amico, l’ex poliziotto Evgeny Petrov (45). Le notizie arrivano nella cittadina di Saltivka, vicino Charkiv, nell’est dello stato ucraino. Durante la perquisizione della loro casa, gli agenti hanno trovato la testa recisa di Petrov all’interno di una scatola che i due tenevano in balcone. Le manette son scattate subito per loro e ora sono
in attesa di giudizio.

I sospetti son caduti subito su di loro

Le forze dell’ordine son intervenute sulla scena del crimine dopo la segnalazione di alcuni cittadini sotto shock. Questi avevano trovato un corpo decapitato e gettato in mezzo alla spazzatura, vicino ad un seminterrato. Sul corpo c’erano segni evidenti di coltellate e carne recisa. La vittima è l’ex poliziotto Evgeny Petrov, scomparso dal 4 ottobre. Grazie anche alle testimonianze di alcune residenti della zona, i sospetti della polizia sono caduti immediatamente sui Kostyukov. Infatti, pare che la vittima fosse stata vista per l’ultima volta in loro compagnia.

I presunti assassini dell'ex poliziotto in arresto (Foto Kanal Ukraina)
I presunti assassini dell’ex poliziotto in arresto (Foto Kanal Ukraina)

Il macabro omicidio

Stando a quanto emerso finora, i Kostyukov avrebbero invitato la vittima a casa loro per una festa. Qui sarebbe nata una discussione, sfociata in rissa, a causa del precedente lavoro di Petrov. La situazione sarebbe poi degenerata in un vero orrore. Mentre Yaroslav teneva fermo l’ex agente, suo padre gli avrebbe inferto diverse pugnalate, prima di tagliargli la gola e decapitarlo. Il giovane ha poi confessato che suo padre ha fatto a pezzi il corpo di Petrov e usato parte di esso per farne una zuppa, che poi i due hanno mangiato.

Rischiano l’ergastolo

Il movente emerso dalle indagini, finora, è la delusione dei Kostyukov in merito all’esperienza da ex poliziotto di Petrov. Tutto ciò sarebbe legato anche ai precedenti penali di padre e figlio. La polizia ha poi trovato alcuni resti del corpo della vittima in un frigorifero. Ora i due sospettati si trovano sotto processo e rischiano dai 10 anni all’ergastolo.

Coltello insanguinato (Immagine di repertorio)
Coltello insanguinato (Immagine di repertorio)