Sos in volo: mamma dimentica il figlio al gate, l'aereo torna indietro

Non ha esitato il pilota del volo SV832, da Jeddah, in Arabia Saudita, a Kuala Lumpur quando è venuto a conoscenza di una vera e propria emergenza a bordo. Una dei passeggeri ha infatti allarmato il personale aereo, dopo essersi accorta di aver dimenticato il figlio in aeroporto. Dopo aver avvisato la torre di controllo della situazione, il pilota ha ottenuto il permesso di rientrare in aeroporto per permettere alla madre di recuperare il bambino.

La torre di controllo incredula: “Ok, ma non ci è mai successo”

La cinematografia anni Novanta ci era già arrivata con Mamma, ho perso l’aereo. È tutto vero invece ciò che è accaduto all’aeroporto di Jennah, quando alla torre di controllo è arrivata la comunicazione di una richiesta di rientro immediato di un aereo.

Una procedura utilizzata in casi di estrema emergenza, come riporta Gulf News. Ma è stata considerata tale la dimenticanza di una mamma del proprio figlio al terminal. La donna, dopo essersi accorta in volo del tremendo lapsus, ha insistito con la crew per tornare indietro. “Rifiuta di continuare il viaggio” ha spiegato alla torre di controllo il pilota. Ottenuto il permesso, l’aereo ha così fatto retro-front verso il King Abdul Aziz International Airport con buona pace dei passeggeri e lo stupore del personale aeroportuale.

Alla torre di controllo dell’aeroporto di Jennah arriva la richiesta, in inglese, di rientro del volo. Nello scambio di battute, il personale ascolta incredulo il motivo (Youtube)