Le offrono un lavoro da babysitter ma la trasformano in una schiava del sesso

Iman Mouhssine, ha 18 anni ed è scomparsa nel nulla lunedì, dopo essere uscita per andare a scuola. La giovane è sordomuta e la madre è preoccupata di non avere nessuna sua notizia, ma soprattutto che in questi due giorni ancora non sia sta ritrovata. Chi la vedesse o avesse notizie di lei è pregato di rivolgersi ai carabinieri.

La scomparsa di Iman

Iman è scomparsa ormai da due giorni. La studentessa di 18 anni di Mogliano, in provincia di Treviso, è uscita di casa per andare a scuola questo lunedì mattina, ma all’istituto Alberini di Lancenigo, in realtà, non è mai arrivata. La madre ha immediatamente presentato denuncia alle Forze dell’Ordine, riporta il Gazzettino, ma per ora di lei non c’è traccia. Iman Mouhssine è sordomuta e ora la madre chiede aiuto.

L’appello della madre

L’ultimo avvistamento della giovane è avvenuto alle ore 8, nei pressi dell’ex McDonald a Ponte San Martino. Da quel momento in poi più nulla. I genitori, dopo avere presentato regolare denuncia ai carabinieri, hanno lanciato un disperato appello sui social: “Non torna a casa da ieri mattina per cortesia aiutatemi a trovare mia figlia“. La 18enne avrebbe con sé il cellulare ma non risulta raggiungibile; Iman ha i capelli e gli occhi castani e carnagione chiara.

Non è la prima volta che la 18enne si allontana da casa. Questa estate è successo per la prima volta, ma Iman Mouhssine ha fatto spontaneamente ritorno due giorni dopo la prima scomparsa, tanto che si spera che anche questa volta la ragazza decida di tornare.

carabinieri
Immagine di repertorio