Ritrovata l'auto di Ciro Russo, l'uomo che ha dato fuoco all'auto della ex moglie per ucciderla

Ha lasciato la sua automobile nel pieno centro di Reggio Calabria Ciro Russo, l’uomo è fuggito dopo che ieri ha dato fuoco all’auto dell’ex moglie mentre lei si trovava a bordo della vettura, con l’intenzione di ucciderla. L’uomo, evaso dagli arresti domiciliari, è ricercato dalle forze dell’ordine. La sua ex moglie non si trova in pericolo di vita, nonostante le gravi ustioni riportate.

L’auto di Ciro Russo ritrovata

Dopo che ha dato fuoco all’auto dell’ex moglie, Ciro Russo ha abbandonato l’auto nel pieno centro di Reggio Calabria, in Via Trieste, parcheggiandola in modo impreciso, probabilmente spinto dalla fretta di liberarsene per non essere rintracciato e fuggire.

Reggio Calabria, trovata l'auto di Ciro Russo, l'uomo che ha dato fuoco alla sua ex moglie

Un’immagine dell’auto data alle fiamme da Ciro Russo per uccidere la sua ex moglie

La Polizia ieri pomeriggio ha ritrovato la vettura del 42enne ma ancora non si sa dove sia l’uomo. Pare che abbia abbandonato la sua vettura intorno alle 13,00. Ha 42 anni ed è originario di Ercolano (NA), l’uomo è al momento ricercato dalle forze dell’ordine. Il 42enne ha corporatura robusta, è alto 1,88, ha gli occhi castani e i capelli brizzolati. Nessuno dei passanti o di coloro che sono accorsi per aiutare la donna è riuscito a riferire in quale direzione l’uomo sia fuggito, quelli che sono stati sentiti dalle forze dell’ordine hanno detto che il fatto è accaduto troppo in fretta.

Le condizioni della vittima

La sua ex moglie si trova ricoverata in gravi condizioni agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Nonostante le gravi ustioni riportate, dopo che il pregiudicato ha dato fuoco alla sua auto tentando di ucciderla, la donna non si trova in pericolo di vita.

Dà fuoco all'auto della moglie per ucciderla: ritrovata la sua macchina

Il volto del colpevole, Ciro Russo, ricercato dalle forze dell’ordine

Intorno alle 8,40 di mattina di ieri, Ciro Russo si è avvicinato all’auto dell’ex moglie e, mentre lei era a bordo della vettura, ha buttato del liquido infiammabile sulla sua macchina e dentro l’abitacolo, poi ha acceso il fuoco.

La donna ha tentato di fuggire quando l’ha visto avvicinarsi ma è stato tutto inutile. Ha messo in moto l’auto ma nella concitazione del momento è finita contro un muro. Il fatto è accaduto nei pressi del liceo artistico Preti-Frangipane di Reggio Calabria.