Luciano Zazzeri e il suo ristorante. Fonte: Ansa

Luciano Zazzeri è morto a 63 anni ieri sera. Lo chef era molto famoso per la sua interpretazione della cucina toscana. Le cause della morte sono ancora da accertare: tra le opzioni c’è sia il malore che anche l’ipotesi di un gesto volontario.

La morte dello chef Zazzeri

Luciano Zazzeri è stato trovato morto domenica sera nella casa dei genitori a Bibbonia, Livorno. Era il proprietario del noto ristorante La Pineta, famoso in tutto il mondo. Al momento non c’è ancora certezza sulle cause del decesso: lo chef potrebbe essere stato colto improvvisamente da un malore, ma resta ancora tutto da chiarire.

Lo chef lascia due figli, entrambi lavoravano con lui nel ristorante.

Chef stellato Luciano Zazzeri
Chef stellato Luciano Zazzeri

Chi era Luciano Zazzeri

Tutto comincia nel 1964, quando i suoi genitori aprono un ristorante. Qui ha cominciato dall’inizio, dalle basi, prima come cameriere poi ha passato in cucina mettendo a frutto la passione di una vita. Poi ha 30 anni ha preso in mano tutta la gestione: “Il ristorante La Pineta nasce grazie a nonna Nella, a zia Serenella e a mia madre, cuoca straordinaria, che mi ha avviato all’arte della cucina e a mio padre che mi ha fatto conoscere il mare a loro va tutta la mia gratitudine.

Tanta della professionalità che oggi ci distingue è dovuta anche alla vicinanza di straordinari produttori di vino dai quali abbiamo imparato molto“, ha scritto sul suo sito.