Michele Bravi a X Factor

Michele Bravi, dopo 4 mesi di un prolungato silenzio, ha parlato di nuovo ai suoi fan. Il messaggio, pubblicato su Twitter e Instagram, è breve e conciso, ma significativo: “Ciao. Sto cercando di costruire piano piano la realtà. Vi voglio bene”. Il giovane cantante 24enne era stato coinvolto in un terribile incidente stradale il 22 novembre 2018, in seguito al quale una donna di 58 anni, Rosanna Colia, aveva perso la vita. Da quel momento, Bravi ha annullato tutti gli impegni pubblici, preferendo ad ogni iniziativa sociale un rispettoso silenzio.

Il silenzio di Michele

È dilaniato dal dolore, non si toglie dalla testa quel momento” aveva affermato Manuel Gabrielli, l’avvocato di Michele Bravi, secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera.

Il giovane vincitore della settima edizione di X Factor era rimasto tragicamente segnato dall’incidente avvenuto in quella fatidica notte novembrina. Il silenzio era stato il mezzo scelto da Bravi per affrontare il periodo immediatamente successivo all’incidente: “Non mi sento di affrontare gli impegni presi in precedenza” riporta sempre Il Corriere:I concerti, gli incontri e qualsiasi altra attività mi porti ad espormi. Ho bisogno di fare un passo indietro, lasciare che chi di dovere possa fare il proprio lavoro senza interferenze.

Il silenzio è la forma di rispetto a cui affido tutti i miei pensieri”. Gli impegni musicali del cantante erano stati cancellati, così come le presentazioni del suo libro Nella vita degli altri.

michele bravi x factor

Il drammatico incidente e le accuse a Michele

Michele Bravi è ora indagato per omicidio stradale e rischia una condanna che va dai 2 ai 7 anni di carcere. La sera dell’incidente, il cantante guidava una Bmw di car sharing; probabilmente una brusca ed improvvisa inversione di marcia, da lui compiuta senza osservare l’obbligo di precedenza, avrebbe portato la sua auto ad urtare contro la moto di Rosanna Colia.

La dinamica è contestata dall’avvocato di Bravi, secondo il quale il ragazzo stava in realtà svoltando a sinistra, ma saranno i magistrati ad esprimersi in ultima istanza. Il fratello della vittima, Enzo Colia, aveva dichiarato con disappunto di non aver ricevuto nemmeno una telefonata dal giovane dopo l’incidente. Escluse le prime ufficiali dichiarazioni per fornire una spiegazione dell’accaduto, Bravi ha infatti mantenuto per mesi un silenzio impenetrabile. Le parole pubblicate su Twitter e Instagram sembrano aver interrotto quel silenzio, ora, almeno per un breve istante.

Michele Bravi
Dal profilo Instagram di Michele Bravi