picchia e brucia i figli della compagna

Adam Thomas, 28 anni, ha picchiato e bruciato i figli della compagna con tanta brutalità da mandarli all’ospedale con gravi fratture e lesioni: uno dei due si trova in stato vegetativo e soffrirà per tutta la vita di disabilità motorie e mentali. Il fatto è successo in Texas e l’uomo aveva già dei precedenti penali: tempo fa, infatti, aveva picchiato e bruciato altri due bambini. Adam Thomas è stato condannato all’ergastolo.

Picchia i figli della compagna e li manda all’ospedale

I fatti si sono concretizzati in estate. Adam Thomas frequentava la 26enne Denise Watson, madre di due bambini, Thomas Sullivan, 2 anni, e Amery, 3 anni.

Da quel giorno è cominciato l’incubo: il 28enne ha preso a calci e pugni così violenti i due bambini, che i due sono stati trasportati d’urgenza in ospedale in condizioni spaventose. Il piccolo Thomas Sullivan è stato portato al reparto di terapia intensiva dell’ospedale pediatrico di Houston lo scorso settembre con un grave trauma cranico, il fegato lacerato e diverse bruciature. Il piccolo si trova in stato vegetativo e i medici prevedono che rimarrà in questo stato per tutta la vita. Amery, invece, è arrivata con una serie di fratture alle costole e ferite interne, tanto da doversi sottoporre a un intervento per riparare gli organi interni.

amery e thomas sullivan
Amery e Thomas Sullivan. Foto: Facebook

Non era la prima volta

Interrogato dalle forze dell’ordine, Adam Thomas ha negato di aver mai toccato i bambini, dichiarando che i piccoli si erano fatti male mentre giocavano o cadendo dalle scale. Versione che non ha mai convinto la polizia. In un primo momento il 28enne è riuscito a trascinare nella sua spirale di bugie la madre dei due bambini, la 26enne Denise Watson, chiedendole di avallare le sue dichiarazioni. Alla fine la donna però è crollata, finendo per accusare il compagno per ciò che aveva fatto ai figli.

Ciò che lascia senza parole, è che Adam Thomas aveva dei precedenti: l’uomo, in passato, aveva infatti picchiato e bruciato due bambini dell’età di Thomas Sullivan e Amery. Denise Watson si è dichiarata colpevole ed è stata condannata a 20 anni di carcere per non aver provveduto al benessere dei suoi figli. Adam Thomas invece è stato condannato a due ergastoli. Per i due bambini è stata lanciata una raccolta fondi in modo da poter pagare le spese ospedaliere.

denise watson e amery
Denise Watson, 26 anni, con la figlia Amery. Foto: Facebook