ambulanza

All’Istituto Besta Fossati di Sondrio uno studente 15enne si è tagliato con una lima durante un laboratorio di meccanica, ha chiesto al professore di andare in bagno per pulire la ferita, ma purtroppo, mentre si recava ai servizi igienici, forse impressionato dal sangue che fuoriusciva dalla lieve abrasione, è svenuto ed è caduto a terra sbattendo violentemente la testa. Il ragazzo è stato tempestivamente soccorso dai sanitari del 118 e quello che sembrava un leggero infortunio si è rivelato molto più grave del previsto. Il giovane adesso si trova in fin di vita, all’ospedale di Sondrio.

Si taglia e poi sviene

Ieri pomeriggio, uno studente 15enne originario di Erba, in provincia di Como, si è tagliato leggermente la mano con una lima durante il laboratorio di meccanica, nella scuola che frequenta, l’Istituto Besta Fossati di Sondrio.

Per ripulire il taglio, il ragazzo ha chiesto al suo professore di andare in bagno. Mentre si recava ai servizi igienici, forse impressionato dal sangue, il ragazzo è svenuto ed è caduto a terra sbattendo violentemente la zona occipitale della testa sul pavimento. Immediatamente è stata chiamata un’ambulanza e tempestivo è stato l’intervento del 118 che ha soccorso il ragazzo trasportandolo all’ospedale di Sondrio. Purtroppo, una volta giunto nel nosocomio, i medici hanno capito che il ragazzo aveva riportato un trauma cranico molto grave, le sue condizioni sono apparse immediatamente molto più preoccupanti di quanto si sarebbe potuto desumere da uno sguardo superficiale.

Sondrio, 15enne si taglia, sviene e sbatte la testa a scuola: è in fin di vita
L’ospedale di Sondrio. Foto: Nursind

Lotta tra la vita e la morte

I medici hanno capito che il 15enne aveva riportato un gravissimo trauma cranico nella zona occipitale della testa e lo hanno operato. Durante l’intervento, i medici hanno dovuto addirittura rimuovere una porzione della calotta cranica del giovane. Come riporta Repubblica, la Questura di Sondrio si è così espressa sulle sue condizioni, spiegando che l’operazione subìta dal giovane è stata assai complessa: “Il ragazzo è ricoverato in pericolo di vita.

Dopo la rimozione di parte della calotta cranica è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico, sul cui esito è ancora prematuro pronunciarsi. La prognosi rimane, al momento, riservatissima“. Accanto al giovane, in ospedale, ci sono i suoi genitori. Rispetto a quanto accaduto all’interno dell’Istituto Besta Fossati di Sondrio e sulle eventuali responsabilità della scuola, la polizia e gli ispettori del servizio d’Igiene e prevenzione incidenti dell’Ats della Montagna stanno conducendo indagini. Si spera che la giovane età del ragazzo gli sia d’aiuto nel rimettersi al più presto, ma per il momento il ragazzo è in pericolo di vita.

Sondrio, 15enne si taglia, sviene e sbatte la testa a scuola: è in fin di vita
La Questura di Sondrio. Foto: Gazzetta di Sondrio