Mick Jagger durante un concerto dei Rolling Stones

Il leader dello storico gruppo Rolling Stones, Mick Jagger, non riuscirà a portare avanti il tour programmato in Nord America.

Il tour  “No filter” doveva ricominciare il 20 aprile a Miami (Florida), ma è per ora in sospeso in attesa che le condizione di Jagger migliorino. Un tour di 17 date che avrebbe toccato gli Stati Uniti fino al Canada, in cui avrebbe dovuto chiudersi il 19 giugno a Oro-Medonte.

Il comunicato è stato rilasciato dagli stessi Rolling Stone:

“Sfortunatamente oggi i Rolling Stones devono annunciare il posticipo delle imminenti date dei tour negli Stati Uniti e in Canada. Ci scusiamo per gli eventuali disagi causati a coloro che hanno acquistato i biglietti per gli spettacoli, ma il gruppo avvisa i fan di conservarli, poiché saranno validi per le date riprogrammate, che saranno annunciate a breve. I dottori hanno consigliato a Mick di non andare in tour in questo momento, in quanto ha bisogno di cure mediche. I dottori hanno detto a Mick di attendere la completa ripresa, in modo da poter tornare sul palco il prima possibile.”

Le reali condizioni di Jagger

Nessuna notizia più specifica in merito alle reali condizioni del leader 75enne della band. Il cantante dovrà subire trattamenti medici e stare a riposo, ma sulla malattia che lo ha colpito non si sa nulla.

Quello che i fan sanno bene è che la band non ha mai rinunciato a un tour se non per cause gravi, come avvenne ne 2014, quando le date furono rinviate a causa del suicidio di L’Wren Scott, la compagna di Jagger.

Il “No filter” tour è uno dei più apici della band, calcolando anche l’eta dei suoi membri tutti ultra settantenni ma decisamente ancora attivi e vivaci (Keith Richards e Ron Wood sono anche diventati nuovamente papà di recente).

Il chitarrista Keith Richards e Mick Jagger in concerto
Mick Jagger e Keith Richards, in concerto a Rotterdam il 2 giugno 1982

Il tour era partito nel 2017 ad Amburgo e ha portato la band britannica in giro per tutta Europa. La parte oltreoceano, molto attesa, per ora è solo rimandata. I fan sono stati infatti invitati a tenere i biglietti, le date sono solo rimandate.

Lo stesso Jagger ha mandato un messaggio per rassicurare i fan e scusarsi: Mi dispiace tanto per i nostri fan in America e in Canada che hanno acquistato i biglietti. Odio davvero lasciarli in questo modo. Sono devastato per aver dovuto posticipare il tour, ma lavorerò molto duramente per tornare in pista il più presto possibile. Ancora una volta, scuse enormi a tutti”