Carabinieri immagine di repertorio

Loredana Calì, 40 anni, è stata trovata morta nella campagna di proprietà della madre, uccisa con un colpo di pistola. A spararle sarebbe stato Filippo Marraro, scrive Ansa, titolare di un autolavaggio e suo ex marito, che dopo il delitto si sarebbe costituito presso la caserma dei carabinieri. Questo omicidio arriva a poche ore da quello di Romina Meloni, a Nuoro.

Uccide e aggiorna i profili social

Sembra che subito dopo l’omicidio Marraro sarebbe corso ad aggiornare i suoi profili social, l’uomo, 51 anni, avrebbe scritto di essere “vedovo” e un “disoccupato ben organizzato”. Sembra che sia anche riuscito a postare una frase: “La vendetta più è fredda, più si gusta“, ha scritto Marraro su Facebook.

Cerca di investire la figlia:“Vuole vivere all’italiana”
immagine di repertorio

La dinamica del tremendo omicidio

A Catenanuova è avvenuto il nuovo tremendo omicidio ai danni di Loredana Calì. Nella giornata di ieri un uomo ha chiamato i carabinieri raccontando di aver ucciso la ex e fornendo loro anche le informazioni per trovare il luogo in cui aveva lasciato il corpo. L’uomo aveva chiamato e dato appuntamento all’ex moglie nella casa di campagna della suocera, dove poi il corpo è stato trovato. A quell’appuntamento però il 51enne si è presentato armato. Da quel momento in poi invece i fatti sono più confusi: si sa che alla fine Marraro le ha sparato, ma non se sia già andato lì con quell’intenzione o se i due prima abbiano parlato.

L’uomo poi è tornato a casa e ha chiamato il 112 dove ha dato tutte le indicazioni, per poi essere trattenuto in caserma. I due si erano separati la scorsa estate e insieme avevano due figli.

volante carabinieri
Immagine di repertorio