floriana-secondo


Ospite a Storie Italiane Floriana Secondo si è emozionata nel corso di una lunga intervista con Eleonora Daniele. L'ex gieffina, che ha conquistato il pubblico del reality con la sua travolgente spontaneità, ha mostrato un lato di sé più fragile.

A farla commuovere è un confronto tra il suo passato doloroso, determinato dall'abbandono della madre, ed il suo presente riempito dalla gioia che gli regala giorno per giorno suo figlio.

Essere madre

Diventare madre ha permesso a Floriana di capire tante cose. È lei stessa a dirlo: "Dovevo fare un figlio per provare queste forti emozioni. Lui è l’amore più grande che ho". Poi ha aggiunto, provando a trattenere le lacrime: "Daje non fatemi piangere".

floriana-racconta
Floriana ospite a Storie Italiane

"Ho fatto un figlio per amore. Ho amato profondamente il padre di mio figlio" ha poi dichiarato. E mentre dice questo il ricordo della madre, sempre dietro l'angolo torna a bussare. "Oggi sono madre: vedo mio figlio che per qualunque cosa ha bisogno di me e penso: “Ma io come ho fatto senza la mamma?". La vincitrice del Grande Fratello è stata profondamente segnata dall'abbandono della madre e ha vissuto molti anni in un orfanotrofio. Per questo, volgendo lo sguardo al passato pensa a se stessa come ad un uccellino in gabbia. "Un uccellino vissuto sempre in gabbia non sa quant’è bella la libertà -prosegue poi la Secondo- Perdonatemi voi e anche mia madre se mi sta seguendo in questo momento: è qualcosa che non ho mai avuto, non posso sentire delle mancanze che non conosco".

Nessun rancore

Nel corso degli anni Floriana ha avuto modo di confrontarsi con la madre. "Mia madre aveva dei problemi più grandi di lei. Mia madre mi ha abbandonata e sono cresciuta in un orfanotrofio" analizza con lucidità. "Mia madre si era messa in una situazione più grande di lei. Oggi, da grande, ho avuto la possibilità di parlare con lei, di farmi spiegare. Le ho dato l’opportunità di parlare con me e di raccontarsi. Ho potuto finalmente guardarla negli occhi...". Prosegue per poi affermare: "Non ho rancore verso mia madre, non la odio".

floriana-commossa
Floriana visibilmente commossa

Con emozione galoppante ammette: "Con molto sensibile, ho la lacrima in tasca forse proprio perché non ho avuto una carezza materna, ma non perché mia mamma mi ha abbandonata di sua volontà: oggi l’ho capito, ha avuto delle difficoltà con la droga e una realtà molto forte alle spalle ". Tuttavia non si domanda: "Come abbiamo fatto io e i miei fratelli senza mia mamma?". Ma il quesito è il lampo di un momento, perché la filosofia di Floriana è una: "Ai genitori bisogna sempre dare un’altra chance"