Tentano di avvelenare i rivali in amore: arrestati 4 giovani


I carabinieri dei Ros hanno arrestato 4 giovani, di età compresa tra i 20 e i 24 anni, vicini agli ambienti di estrema destra, perché avevano fabbricato dai semi di ricino il veleno ricina con lo scopo di uccidere due rivali in amore. Un veleno pericolosissimo che è stato fabbricato anche nell'Iraq di Saddam Hussein e trovato nei laboratori sotterranei a Baghdad, dopo la sua caduta. Oltre che un chiaro riferimento all'arma con cui i fascisti durante il ventennio torturavano gli avversari politici, l'olio di ricino, la ricina è un veleno mortale conosciuto tra i giovani perché fabbricato dai protagonisti della serie televisiva Breaking Bad.

La ricina per uccidere i rivali in amore

I 4 giovani finiti in manette per aver fabbricato la ricina, un veleno letale che uccide non appena entra in contatto con la pelle, hanno rivelato agli investigatori di aver fabbricato in un garage l'arma chimica allo scopo di uccidere due rivali in amore, fidanzati con due ragazze di cui erano innamorati. Gli inquirenti hanno iniziato a indagare su di loro perché avevano scoperto che uno dei quattro giovani aveva ordinato sul web i pezzi di una pistola modello liberator stampati in 3D e da montare. Grazie alle intercettazioni hanno scoperto le attività illecite che i giovani portavano avanti. Il loro piano era quello di mandare un bimbo di 11 anni a sparare i due rivali con una pistola giocattolo caricata con il veleno.

Tentano di avvelenare i rivali in amore: arrestati 4 giovani
Il ricino

La scoperta dell'arma

I carabinieri hanno trovato la ricina dopo una perquisizione all'interno del garage di uno dei giovani. I 4 ragazzi avevano già tentato di usarla contro un rivale, durante una festa organizzata da Casapound, ma non erano riusciti a ucciderlo, provocandogli solo vomito e mal di stomaco. L'operazione dei carabinieri dei Ros di Torino coordinati dalla pm Manuela Pedrotta ha interessato il Torinese e l'area di Cuneo e stamattina ha portato alla misura di reclusione cautelare dei 4 giovani vicini agli ambienti di estrema destra, in particolare Casapound e Blocco studentesco. Su di loro pendono le accuse di produzione e detenzione di aggressivo chimico e tentato omicidio aggravato e continuato.

4 giovani arrestati: volevano avvelenare i rivali in amore
Immagine di repertorio