L'Arcivescovo di Malta beve dal calice e scopre che è pieno di whisky

Ci troviamo a Malta, il momento è tra i più solenni: la celebrazione che apre il processo per la canonizzazione di frate Luis Camilleri.
L’arcivescovo Charles Scicluna si accinge a bere il vino dal calice e la sua reazione è immediata. Quello che sta bevendo non è vino.

Errore di bottiglia: whisky al posto del vino

Siamo nella gremita cattedrale di San Giovanni Battista a Malta. La cerimonia è importante, l’imprevisto dietro l’angolo. L’Arcivescovo si accinge a bere come da rito dell’eucarestia, un gesto consueto, meno consueto è quello che trova all’interno del calice. Per un errore, infatti, il calice non contiene vino ma whisky. La sua faccia è subito visibilmente sconcertata e immediatamente monsignor Scicluna fa assaggiare il contenuto del calice anche al celebrante. Anche lui appena assaggia il contenuto fa la stessa smorfia, confermando che il contenuto fosse decisamente più pesante del classico vino.
Sostituto il calice la messa è proseguita. Le scuse per l’incidente sono poi arrivate dal sacrestano tramite Facebook: uno dei volontari ha accidentalmente scambiato bottiglia mentre si accingeva a preparare la messa.