L'infermiera Liz e la piccola Giselle insieme

Una storia a lieto fine per Giselle, una piccola neonata, venuta al mondo prematura e abbandonata dalla madre. Lasciata per mesi in ospedale, ha trovato un vero e proprio angelo: la capo infermiera del reparto del Franciscan Children’s hospital Liz Smith che ha deciso di adottarla.

Giselle, per 5 mesi senza visite in ospedale

Siamo vicino a Boston, nel Massachusetts, più precisamente vicino a Brighton. La storia di Giselle comincia quando, appena nata, viene abbandonata dalla madre tossicodipendente al Franciscan Children’s hospital. È prematura, ha diversi problemi di salute legati alle condizioni della madre e pesa meno di due chili al momento della nascita.


Liz rimane incuriosita da questa bimba e chiede informazioni su di lei.
Scopre così che la piccola Giselle, che ormai ha 8 mesi, negli ultimi 5 non ha mai ricevuto alcuna visita. I servizi sociali hanno provato a trovarle una famiglia, ma a causa dei gravi problemi che ha ancora nessuna famiglia si è sentita di prenderla con sé. È questo punto che Liz decide di intervenire, cambiando in questo modo la sua vita e quella della piccola Giselle per sempre.

Liz e Giselle una famiglia speciale

Liz ha subito fatto in modo di avere in affidamento Giselle.

Non accettava il destino di quella piccola creatura abbandonata da tutti. A 40 anni, non aveva figli, ma il desiderio di proteggere Giselle, l’ha spinta a volerle fare da madre. La donna ottiene così l’affido, ma il tribunale ha comunque cercato di riunire Giselle alla sua madre naturale. La madre biologica però, ancora alla prese con problemi di dipendenza ha rifiutato di prendersi cura della figlia.

Liz ha così potuto tenere con sé Giselle, che, malgrado abbia ancora qualche problema di salute, grazie alle cure e all’amore della sua nuova mamma ha una vita piena e felice. La storia di Liz e Giselle sta ormai facendo il giro del mondo, il motivo è tra i più felici, finalmente Liz ha avuto ottenuto l’adozione ufficiale della piccola.