auto dei carabinieri

È accaduto tutto in pochi attimi intorno alle 10 di questa mattina. Una giovane di 26 anni è morta mentre si trovava a passeggio su un marciapiede; il motivo? Un’auto l’ha travolta ed investita. Alla guida della vettura c’era una ragazza di circa 20 anni risultata positiva all’alcool test. L’incidente è avvenuto in via Livio Salinatore a Forlì; la vittima si era appena trasferita in città da Roma e risiedeva a Castrocaro.

Ubriaca al volante uccide una coetanea

Una ragazza di 20 anni è stata arrestata con l’accusa di omicidio stradale. La giovane, guidando ubriaca, è salita con la sua auto su un marciapiede, travolgendo e uccidendo una ragazza di 26 anni che si trovava nei pressi.

La vittima stava camminando per la sua strada quando l’auto le è piombata alle spalle senza che lei se ne rendesse conto. La 20enne alla guida è risultata positiva all’alcool test, ed è stata trovata con un tasso alcolemico nettamente superiore al livello consentito, ovvero 1,78 grammi/litro, quando il limite massimo è 0,5 grammi/litro.

Sul luogo sono giunti immediatamente le ambulanze del 118. Per la 26enne non c’è stato nulla da fare, i sanitari hanno potuto solamente constatare il decesso

Le dinamiche dell’incidente

La vittima è una ragazza originaria di Roma da poco trasferitasi a Castricaro, in provincia di Forlì; sul posto sono sopraggiunte le ambulanze del 118 ma al loro arrivo, i sanitari hanno potuto constatare solo il decesso.

Sul posto sono sopraggiunti anche i vigili del fuoco, carabinieri e i vigili urbani che hanno effettuato i dovuti rilievi; la strada è rimasta chiusa per circa un’ora prima di permettere al traffico di ricominciare a passare per quella strada. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la giovane ha perso il controllo della vettura, finendo prima contro un palo e poi contro il marciapiede.

Il palo sarebbe caduto, piombando addosso alla vittima e alla guidatrice.