julian assange, primo piano


È appena stata resa nota la notizia che Julian Assange è stato arrestato nel centro di Londra. Non si sa ancora molto ma solo ieri WikiLeaks denunciava una operazione di spionaggio proprio ai suoi danni all'interno dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.

L'arresto di Assange

Julian Assange si era rifugiato all'interno dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove si trova dal 2012. Proprio dall'ambasciata è stato espulso nelle scorse ore, questo ha permesso alla polizia britannica di procedere con l'arresto. A rivelarlo non solo Wikileaks, fondato da Assange, ma anche Scotland Yard. Assange si trova al momento in custodia propria nella stazione centrale di Scotland Yard.

Il fondatore di Wikileaks non è uscito dall'ambasciata dell'Ecuador, ma è stato l'ambasciatore a permettere alla polizia britannica di entrare nella sede diplomatica per procedere con l'arresto.

Mentre cominciano le prime accuse di Mosca a Londta, il ministro dell'Interno britannico, Sajid Javid, rivela: "Posso confermare che Julian Assange, 7 anni dopo essere entrato nell'ambasciata ecuadoriana, è ora sotto custodia della polizia per affrontare debitamente la giustizia del Regno Unito".

Lo spionaggio ai danni di Assange

Kristinn Hrafnsson aveva descritto lo spionaggio ai danni del 47enne come un vero e proprio Truman Show: nella sede diplomatica il fondatore di Wikileaks sarebbe stato ripreso con registrazioni audio-video durante tutti i suoi incontri con avvocati e medici.

Foto in alto: Ansa