Pasquale Di Marco. Foto: Stefania Gervasini

Una commovente storia arriva da Giulianova, in provincia di Teramo, Abruzzo. Un uomo di 92 anni, Pasquale Di Marco, ogni volta che può percorre 60 chilometri in auto per poter vedere il mare. L’anziano nella sua vita è stato un minatore in Belgio, un contadino e tante altre cose. Oggi che è in pensione vuole riempirsi gli occhi con quello che considera un vero e proprio dono.

A 92 anni può finalmente godersi la bellezza del mare

A scovare questa storia bellissima è stato il direttore di Radio G Giulianova Francesco Marcozzi ed è stata poi ripresa dalla pagina satirica Facebook ‘L’Abruzzese fuorisede’. Pasquale Di Marco, di Poggio San Vittorino, quando può va con la sua sediola in riva al mare di Giulianova, sguardo fisso sull’orizzonte: “Viene l’aria buona“, racconta al giornalista. Il signore, ormai 92enne, racconta la sua vita in pochi minuti: “Ho lavorato una vita. Ne ho fatti tanti di valori. Sono stato nel Belgio, sotto le miniere, 900 metri sotto terre, dopo la guerra“, spiega. Ha poi fatto il cameriere, l’infermiere, il contadino.



La felicità di poter vivere ancora questa gioia

Ogni volta che vede una bella giornata, Pasquale prende la macchina e percorre 60 chilometri per vedere il mare, almeno per tre, quattro ore. “Io penso a Dio che mi dà questo potere di venire qua. È Dio che vuole, che mi regge la testa di guidare la macchina“, racconta.

Pasquale non beve e non fuma, mangia però, anche pesce quando si ferma con gli amici per gustare un buon piatto vicino al mare. L’aria buona lo rinfranca e dopo tanta fatica ha finalmente trovato il giusto riposo, che si gode in spiaggia. Questa storia ha toccato tantissime persone che si dicono molto colpite dalla semplicità con cui il 92enne riesce ad assaporare il piacere della vita senza social e schermi tra sé e il bellissimo mare.

Immagine di copertina: Stefania Gervasini