Cronaca

Foggia: morto il carabiniere ferito in un conflitto a fuoco questa mattina

Il maresciallo dei carabinieri ferito a Foggia questa mattina è morto. La ferita era troppo grave e per lui non c'è stato nulla da fare. Il cordoglio di Matteo Salvini
posto di blocco dei carabinieri

Non ce l’ha fatta il maresciallo dei carabinieri che questa mattina, intorno alle 10 è rimasto ferito in un conflitto a fuoco. L’uomo, 45 anni, è stato ferito da un colpo d’arma da fuoco sparato da un uomo che pare trovarsi in caserma sotto interrogatorio.

Morto il carabiniere ferito a Foggia

La ferita era troppo grave, così Vincenzo, maresciallo dei carabinieri di 45 anni è morto. Secondo le prime testimonianze, l’uomo si trovava di pattuglia e aveva fermato un’auto per un controllo.

L’uomo al volante avrebbe cominciato a sparare subito dopo l’alt, ferendo gravemente il maresciallo. Il vicepremier Matteo Salvini ha espresso il suo cordoglio per il carabiniere ucciso: “Una preghiera per Vincenzo, un pensiero alla sua famiglia e ai suoi colleghi, il mio impegno perché questo assassino non esca più di galera e perché le forze dell’ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate“. Seguiranno aggiornamenti.

Potrebbe interessarti