Indagine Umbria, la presidente della Regione si dimette

Si è dimessa questo pomeriggio Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria, dopo essere finita al centro di un’inchiesta sulla sanità regionale. Secondo un’indagine infatti alcuni concorsi per assunzioni all’ospedale di Perugia sarebbero stati deliberatamente manipolati. “Sono una persona perbene – ha scritto la Marini, esponente del Pd, nella sua lettera di dimissioni – per me la politica è sempre stata ‘fare l’interesse generale’, da sindaco della mia Città, da Europarlamentare, ed in questi anni da Presidente di Regione. Quello che sta accadendo non solo mi addolora, ma mi sconvolge e sono sicura che ne uscirò personalmente a testa alta“.

Dimissioni Marini, interviene Zingaretti

Voglio ringraziare Catiuscia Marini, che con le sue dimissioni ha scelto di mettere al primo posto il bene della sua Regione – ha commentato Zingaretti, interrogato sulla questione – Ora, sebbene in presenza di un’indagine che è ancora allo stato preliminare, ha scelto con responsabilità di fare un passo indietro proprio allo scopo di evitare imbarazzi e strumentalizzazioni per la sua Umbria.

Da garantisti, aspetteremo che la giustizia faccia il suo corso prima di emettere giudizi definitivi. Spero lo facciano tutti“.

Inchiesta sanità Umbria parla Zingaretti
Nicola Zingaretti alla conferenza stampa del 16 aprile 2019