Matteo Salvini a Domenica Live

Da qualche ora sono consultabili online i Bollettini delle dichiarazioni patrimoniali, dei redditi e delle spese elettorali dei ministri. Queste riguardano le dichiarazioni dei redditi presentate nel 2018 e relative al periodo d’imposta 2017.

Il podio della dichiarazione dei redditi

Al primo posto della classifica si posiziona il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno con 2.833.488 euro. La seconda piazza se la aggiudica, anche se decisamente distante, il premier Giuseppe Conte, che dichiara un imponibile pari a 370.314 euro. Tra i suoi beni spunta anche una Jaguar Xj6 del 1996.

Al terzo posto il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli con 211.845 euro.

Il reddito dei vicepremier Salvini e Di Maio

Il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini ha dichiarato 102.492 euro: una parte sono guadagnati nella veste di parlamentare europeo nel corso del 2017, poi ci sono 13 mila euro relativi ad altre attività. Il ministro dell’Interno è anche titolare di 3.500 azioni di A2A, 250 di Acea, 392 di Enel e 3.094 di Bg Selection, società lussemburghese di investimento a capitale variabile di diritto.

È la volte del capo politico del M5S Luigi Di Maio che dichiara 98.471 euro.

Il ministro e vicepremier ha dichiarato anche la titolarità del 50% della società di famiglia Ardima Srl oltre alla proprietà di una Mini Cooper del 1993.

Il senatore Matteo Renzi nel 2018 ha dichiarato un reddito di 28.345 euro. Il reddito fa naturalmente riferimento all’anno 2017, quando Renzi non aveva incarichi di governo.